Stop alle moto ed agli scooter “tradizionali” | Ecco dove saranno presto “fuori legge”

Che vi piaccia o meno, da quest’anno inizia la transizione all’elettrico che adesso colpisce anche motorini e scooter. Ecco dove non potrete più sfrecciare sul vostro T-Max a benzina. 

E’ ormai evidente che nei prossimi decenni finiremo per dire completamente addio ad auto e moto a benzina, almeno in numerose città del mondo occidentale. Nonostante l’inquinamento sia causato soprattutto dalla eccessiva produzione di rifiuti e dal deliberato inquinamento di falde acquifere, oceani e via dicendo, il primo passo per un futuro più “green” partirà proprio dalle due e quattro ruote, a quanto pare.

Yamaha
Niente più scooter a benzina, in questi luoghi (Yamaha)

A preoccupare uno dei maggiori governi europei però è pure l’inquinamento acustico, forse diverso da quello ambientale ma comunque pericoloso e soprattuto fastidioso per la quiete dei cittadini. Per questo motivo, i motorini a benzina potrebbero presto lasciare le strade di una capitale europea.

Ebbene si, neanche procedendo ad una velocità più bassa e limitando le fonti di rumore a bordo della due ruote i cittadini potranno mantenere il loro motorino, se questa proposta dovesse essere approvata. Considerando che già città come Madrid hanno pesanti limitazioni sull’uso di moto a benzina, il rischio per i proprietari di scooter a motore è alto…

Ti potrebbe interessare anche -> L’auto elettrica più venduta in Europa: no, non è cinese 

Motori a scoppio bocciati

La capitale in questione è Parigi che ha già tentato di ridurre l’inquinamento acustico con il sistema Medusé che rileva i decibel prodotti dai motori dei veicoli che attraversano la città. Se il limite viene superato, il proprietario del mezzo incriminato si becca una sanzione di 135 Euro.

Bonjourparis
Uno scooter elettrico a Parigi (Bonjour Paris)

Ti potrebbe interessare anche -> Tesla, grossi problemi dopo un incidente a Parigi: che succederà?

Ti potrebbe interessare anche -> Biden sponsorizza l’elettrico | Eccolo sull’Hummer green 

Un sondaggio che ha interessato circa 27.000 parigini ha dato un responso favorevole al bando di tutti gli scooter e i motorini con motore a scoppio in favore di quelli elettrici. La norma avrebbe il doppio effetto di ridurre il rumore e di migliorare la qualità dell’aria, anche se sarebbe solo un piccolo passo nella direzione del green.

Ti potrebbe interessare anche -> Lo scooter cinese che sembra un po’ un Honda: un po’ troppo forse 

C’è però da considerare una cosa importante. Cosa farà chi magari con lo scooter ci va a lavoro? Questa misura potrebbe aumentare il traffico, costringendo chi non ha i soldi per uno scooter elettrico a prendere l’auto, e mettere in seria difficoltà centinaia di migliaia di francesi. Il governo dovrà valutare attentamente questa idea prima di trasformare una buona proposta in un disastro.