Orietta Berti, tra la Lamborghini di Fedez e la Ferrari di Lauro, si fa largo a modo suo

Con Achille Lauro e Fedez Orietta Berti è arrivata al triplo disco di platino per il tormentone dell’estate 2021 e il suo entusiasmo è contagioso.

Con una carriera iniziata nel 1961, 16 milioni di dischi venduti in tutto il mondo, questa vulcanica signora di Cavriago non ha nulla da invidiare ai suoi compagni, semmai sono i due rapper a dover imparare da lei. Loro avranno una carriera altrettanto longeva?

Le altre “fiere” della musica

Iva Zanicchi
Iva Zanicchi negli anni 60 (GettyImages)

Orietta ha vissuto l’epoca d’oro delle interpreti della canzone italiana, con Mina (la tigre di Cremona), Milva (la pantera di Goro), Iva Zanicchi pre-Berlusconi (l’aquila di Ligonchio) e Ornella Vanoni, l’unica a non avere un appellativo faunistico, infatti lei era la cantante della Mala. Anche Orietta aveva il suo soprannome da album degli animali, meno aggressivo rispetto alle sue colleghe, infatti era l’usignolo di Cavriago, ma un uccellino pieno di grinta, resilienza e artigli.

Le sue vittorie

Fabio Fazio e Claudio Baglioni
Fazio e Baglioni (GettyImages)

Ha vinto di tutto: festival, competizioni canore di ogni genere e si è dimostrata un’ottima imprenditrice, dal 1984 è produttrice di sé stessa. Quando la sua popolarità come cantante in Italia cominciò ad offuscarsi, l’inossidabile Orietta non si perse d’animo riciclandosi come personaggio televisivo. Memorabile la sua partecipazione nel  1997 al programma Anima mia con Fabio Fazio e Claudio Baglioni. La collaborazione con Fazio continuerà nel tempo, sarà inviata per Quelli che il calcio, co-conduttrice a Sanremo Notte e ospite fissa a Che tempo che fa.

Orietta e i suoi compari

Attivissima sui social, non si può dire che sia fanatica di motori, da buona emiliana il suo mezzo preferito è la bici, tanto da partecipare ad eventi come il Bike-in di Mantova, un progetto green che trasforma il drive in da quattro a due ruote.

Lo stesso non può dirsi per i suoi boys in “Mille”. Sia Fedez che Achille Lauro coltivano la passione per le supercar non troppo economiche. E’ ormai famosa la Ferrari 488 Gtb di Achille Idol.  Nonostante si sia fatto notare dal grande pubblico per i suoi look dissacranti (chi non ricorda gli outfit Gucci di Sanremo in cui si era vestito da San Francesco?) la sua nuova auto non ha nulla di eccentrico, ma è dotata di quella bellezza che ha i connotati di leggenda.

Chissà se lo Ziggy Stardust de noantri porterà Orietta  a farci un giro.

Potrebbe interessarti anche —> Gianni Morandi a quasi 80 anni canta in Mercedes con una bionda che non è Anna

Potrebbe interessarti anche —> Emis Killa: altro che Lamborghini di Fedez, questa sì che è classe