Incidenti stradali: sapete chi rischia di più alla guida? La statistica è sconcertante

Non sarà una sorpresa per voi lettori scoprire che una delle categorie di persone più fragili è anche quella che rischia di più nel malaugurato caso di un incidente stradale: cosa fare per tutelarli? 

L’eventualità di un incidente stradale è la cosa più spaventosa per una persona che si mette al volante, forse solo dopo un posto di blocco per gli automobilisti con la coscienza più sporca. I dati ci dicono che in Italia ci sono 118.298 incidenti l’anno, ovviamente non tutti fatali, per fortuna, dato che la sicurezza delle automobili va solo migliorando con il tempo che passa.

Npr
(Npr)

Sfortunatamente, nel caso dell’essere umano preso come individuo, il tempo può pure essere un nemico. A nessuno piace l’idea di invecchiare ma è un dato di fatto che andando avanti con l’età, i riflessi peggiorano, la vista tende a calare e gli acciacchi fisici si fanno sentire, costringendo magari una persona che è sempre andata a piedi a prendere la macchina anche solo per andare al supermercato a fare la spesa.

Perchè vi diciamo questa ovvietà? Perchè secondo le statistiche relative ad un indagine di quest’anno gli anziani risultano la categoria più a rischio in caso di incidente stradale. Le ragioni non sono solo prettamente legate all’età, come state per scoprire: si tratta di un pericolo che si può ridurre con una semplice precauzione.

Auto vecchia…non fa buon brodo

Secondo i dati dell’IIHS che ha coordinato la ricerca infatti, il problema principale è che le persone nella fascia di età tra i 70 e gli 80 anni tendono a guidare automobili più vecchie e con sistemi di sicurezza peggiori. Possiamo ipotizzare perchè: pochi soldi per comprare un’auto nuova, scarsa necessità della stessa per affrontare lunghi viaggi e semplice routine abitudinaria.

Help Guide
Come tutelare i più anziani? (Help Guide)

Il problema principale per gli anziani al volante insomma non è come potremmo pensare la ridotta capacità di reagire prontamente ad un’auto che taglia loro la strada o di vederci bene di notte quanto l’età delle loro automobili che in media si attesta sui sedici anni. Lo studio dimostra che un conducente di 75 anni, proprio per “colpa” delle auto impiegate dai più anziani, ha 4 volte più probabilità di morire in caso di impatto frontale con un’auto.

Ti potrebbe interessare anche -> I peggiori crash test | Quando l’air bag non sai dove sta di casa

Solo il 25% delle persone in questa fascia di età ha dichiarato di essere interessato a comprare un’auto con ABS ed altri sistemi di sicurezza. Possiamo quindi già fare qualcosa per evitare tante morti sulle nostre strade ogni anno: se avete un parente anziano, convincetelo a comprare un’auto più moderna e sicura. Secondo gli esperti, potreste salvargli la vita.