Mick Schumacher rompe il silenzio sul padre Michael: “..non posso più parlare con lui..” | Un dramma per tutti

Il dramma del pilota Michael Schumacher ha scosso milioni di appassionati di Formula Uno in tutto il mondo. Se voi fans siete sconvolti, pensate quanto può essere difficile per i suoi familiari.

Sono ormai nove anni che di Michael Schumacher, il leggendario pilota tedesco che ha fatto innamorare del mondo della Formula Uno centinaia di migliaia di persone in tutto il mondo con le sue prestazioni al volante delle monoposto Ferrari non si sa più nulla.

wikipedia-22
La monoposto di Schumi sfreccia ai tempi d’oro del mondiale di Formula Uno (Wikipedia)

E’ difficile da accettare che una persona che ha rischiato ogni giorno la vita correndo su una monoposto capace di sfrecciare a 300 chilometri orari – portandosi a casa ben 7 titoli mondiali – sia rimasto vittima di un incidente assurdo come quello di Meribel. La star della F1 infatti nel 2013 battè con violenza la testa dopo una caduta con gli sci. Da quel giorno, la famiglia ha mantenuto il riserbo più completo sulle sue condizioni.

Non sappiamo esattamente come sta Schumacher che quest’anno compie 53 anni: ad essere realisti anche se ci piacerebbe che le cose fossero andate diversamente, è improbabile che lo rivedremo ancora in pubblico. A confermare questa tesi, il figlio Mike che ha rilasciato delle tristi dichiarazioni alla stampa.

Ti potrebbe interessare anche -> Un simpatico aneddoto su Schumacher per ricordare il campione

La rabbia del figlio

Mike Schumacher, pilota di Formula 3, ha lo stesso sorriso che suo padre mostrava alle telecamere ogni volta che si traeva fuori dalla sua monoposto dopo una gara vittoriosa. Ma il ragazzo ha subito la tragedia di quel maledetto incidente sugli sci con intensità infinitamente maggiore rispetto a noi fans e appassionati di automobilismo.

Motorsport-2
Mike Schumacher (Motorsport.com)

Ti potrebbe interessare anche -> Schumacher, la notizia gela i fans 

Ti potrebbe interessare anche -> Zanardi, come sta dopo l’incidente? Si riprenderà? 

Il giovane pilota che ha già affermato in passato di essere rimasto molto colpito dal documentario sulla straordinaria carriera di Michael, ha rivolto queste parole alla stampa in merito alle condizioni di suoi padre: “I momenti in cui parlavo con lui non ci sono più stati. Avremmo così tanto da dirci, anche sul mondo dell’automobilismo. Trovo ingiusto non poterlo fare”, ha detto il 22enne.

Ti potrebbe interessare anche -> Il peggior incidente di Formula Uno | Dura appena 15 secondi 

In pratica, questa frase sembra confermare ciò che tutti temevamo. Dal giorno dell’incidente, Michael non ha mai più ripreso i sensi: “Se fosse possibile parlarci, sarebbe bellissimo. Rinuncerei a tutto pur di poterlo fare”, ha concluso Mike. Anche noi ci auguriamo che possa avvenire un miracolo e che il pilota possa un giorno riaprire gli occhi. Ma purtroppo, il tempo è una freccia che corre in una sola direzione.