Brutto incidente per Guido Meda: era senza casco | Stavolta non è colpa dei “cavalli” però – VIDEO

Guido Meda prima del GP del Portogallo ha avuto l’ennesimo incidente con high side. Stavolta però ha rischiato non per colpa dei cavalli del “mezzo” ma perché non indossava il casco.

Prima del GP del Portogallo Guido Meda con Jack Miller e lo skipper di Luna Rossa Max Sirena è andato in Sardegna a fare un’edizione speciale della Dainese Expedition Masters. I tre, però, non hanno visto solo le moto, ma anche altro.

La voce italiana della MotoGP, infatti, ha deciso pure di cavalcare un asino. Come vedete dal video inizia bene, ma poi l’animale decide di tirare tutto da una parte e Meda cade a terra. Chiaramente non si è fatto nulla ma stavolta l’incidente è divertente.

In gergo si chiama high side, disarcionamento del pilota dalla moto, che ha colpito il telecronista italiano senza ovviamente causargli conseguenze. Questo, ovviamente, ha scatenato le risate delle persone che lo hanno guardato, tra cui come detto anche Jack Miller, terzo in Portogallo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da guidomeda (@guidomeda)

Potrebbe interessarti >>> Guido Meda confessa senza imbarazzo: “non l’ho mai fatto così…”

Miller, podio in Portogallo

Jack Miller è riuscito a piazzarsi in terza posizione in Portogallo, sul circuito di Portimao. Un bel passo avanti rispetto alla prima gara fatta qui ad aprile, in cui l’australiano di Ducati non finì la corsa a causa di una caduta.

miller portimao
Jack Miller (lapresse)

Potrebbe interessarti >>> Ennesimo incidente in moto per Guido Meda e Ducati distrutta | “Meglio continuare a commentare..”

Stavolta, invece, ha fatto molto bene anche se non è riuscito mai a essere in lotta per il primo e neanche per il secondo posto. Difatti, Bagnaia ha fatto un altro mestiere mentre Mir è riuscito a far vedere uno sprazzo da ormai ex campione del mondo.

La bandiera rossa finale, poi, giunta a 2 giri dalla fine, ci ha precluso la battaglia per il terzo posto proprio tra Miller e Alex Marquez. Lo spagnolo incalzava l’australiano, ma come detto, la sospensione della gara ci ha privati di un bel duello con l’australiano giunto sul podio.