Gianni Morandi riparte da zero e si chiede: “Si può fare con una mano sola?”

Gianni Morandi è più di un personaggio famoso. E’ amato tantissimo dalla maggior parte degli italiani e anche nel mondo lo riconoscono con tantissimo affetto.

Gianni Morandi è uno dei personaggi italiani più famosi sia in territorio nazionale che nel mondo grazie alle sue tante canzoni di successo e ad una carriera praticamente mai terminata. E’ anche un grande uomo di spettacolo oltre che appassionato di sport, dettagli che contribuiscono a renderlo ancora più amato dai suoi fan e anche dagli addetti ai lavori.

Gianni Morandi Suzuki SJ410 incidente
Gianni Morandi (Web source)

Potrebbe interessarti>>> Dopo il terribile incidente, Gianni Morandi torna a sorridere con uno dei suoi più grandi successi

Gianni Morandi: vita sentimentale, carriera e… hobby

Nato a Monghidoro a Bologna l’11 dicembre 1944, è un cantante tuttora in attività, ma anche musicista, attore e presentatore. E’ considerato, non a caso, uno degli artisti più importanti della storia della musica italiana grazie anche agli oltre 50 milioni di dischi venduti in tutto il mondo. Ha avuto “due vite” dal punto di vista sentimentale: con la prima moglie Laura Efrikian, con la quale è stato sposato dal 1966 al 1979 e ha avuto tre figli (Serena, deceduta poche ore dopo il parto, Marianna e Marco); e con la seconda, con cui si è sposato nel 2004, Anna Dan.

Gianni Morandi Suzuki SJ410 incidente
Gianni Morandi (Instagram)

Potrebbe interessarti>>> Gianni Morandi: a quasi 80 anni canta in Mercedes con una bionda che non è Anna

Dalla loro storia è nato Pietro. Tornando alla sua carriera, è stata lunghissima e piena di soddisfazioni. Musicalmente, grazie a singoli iconici quali “C’era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones” e “Uno su mille”. Ma anche nel mondo dello spettacolo appare più e più volte da protagonista presentando il Festival di Sanremo in due occasioni (2011 e 2012). E’ anche un grande appassionato di sport; ha partecipato a dieci maratone ed è stato Presidente della squadra di calcio del Bologna dal 2010 al 2014.

Gianni Morandi Suzuki SJ410 incidente
Gianni Morandi (Instagram)

Potrebbe interessarti>>> Gianni Morandi cambia Tozzi e Ruggeri con l’allegria di Jovanotti e Valentino Rossi

Una vita, quindi, davvero piena di soddisfazioni per Gianni Morandi che comunque ha avuto un momento difficile a causa di un brutto incidente. Lo scorso marzo stava bruciando delle sterpaglie in giardino, quando ha perso l’equilibrio ed è caduto provocandosi delle ustioni a mani e gambe. Dopo una lunga convalescenza, è potuto tornare finalmente a casa “adattandosi”.

Gianni Morandi torna sulla Suzuki SJ410: la domanda ai fan

Una vecchia Jeep, un ricordo speciale per Gianni Morandi che va oltre ad un modello a quattro ruote. La Suzuki in questione, una SJ 410, era infatti un regalo dello zio Dario che era un grande appassionato delle automobili off-road. Un’auto prodotta in più e più versioni – le prime due immesse sul mercato furono proprio la SJ410 e la SJ413 – e delle quali ne vennero costruiti differenti modelli (cabrio, berlina, passo lungo, pick-up e a tetto alto). Il motore era un 4 cilindri quattro tempi in grado di sviluppare 45 Cv di potenza massima.

Gianni Morandi Suzuki SJ410 incidente
Gianni Morandi sulla Suzuki SJ410

Potrebbe interessarti>>> I fuoristrada? E chi li ferma più! | Ecco la fiera internazionale a Viareggio

Inizialmente dotato di freni a tamburo, successivamente (e finalmente) queste auto fuoristrada vennero sostituiti da quelli a disco. La caratteristica principale di questo modello era il cambio a 4 marce e tre diverse modalità di trazione selezionabili tramite una leva vicina al cambio: 2H (trazione posteriore), 4H (trazione integrale e marce normali) e 4L (trazione integrale e marce ridotte). Infine, qual era la domanda ai fan? Semplice: “Si può guidare con una mano sola?”. Difficile rispondere, ma considerando tutto quello che il mitico Gianni ha passato, probabilmente riuscirà ad adattarsi pure in questo caso.