Toyota Yaris AP4: ecco come nasce un’auto da rally – Il video dei test

Come nasce un’auto da rally? Nel processo che porta una normale automobile a trasformarsi prima in un potente bolide e successivamente a gareggiare sono fondamentali i test.

Come nasce una vettura destinata a competere? Almeno per quanto riguarda l’attuale World Rally Championship, il processo parte sempre da un’auto prodotta in serie che viene modificata, potenziata e preparata per la dura sfida che la attende.

Toyota Yaris
L’ultimo modello di Yaris (Toyota)

L’automobile ovviamente deve essere testata a fondo: è successo troppe volte nella storia di questo campionato, anche recentemente, che un’auto sia arrivata alla competizione con le migliori aspettative per poi deludere in modo rovinoso fans e scuderia, a volte arrivando pure a costringere i piloti al ritiro.

Una delle scuderie che conosce bene questa lezione è la Toyota, un team con un record positivo nella competizione – parliamo del titolo ottenuto giusto l’anno scorso – ma che ha affrontato anche cocenti delusioni in passato.

Ti potrebbe interessare anche -> Le auto da rally meno memorabili mai viste 

L’Australia diventa il “tracciato” di prova

Era il 1999 quando la Toyota Corolla, una delle auto più famose del marchio giapponese, fallì miseramente nel portare a casa il titolo WRC che casa si aspettava di vincere. Per evitare una Caporetto simile, il marchio ha voluto testare a fondo l’auto che gareggerà l’anno prossimo come ha già fatto negli ultimi vent’anni di competizioni.

Gr
La Yaris AP4 del 2021 (Pinterest)

Ti potrebbe interessare anche -> La nuova Yaris fa un salto verso il green 

In un video esclusivo, vediamo i piloti di Toyota Gazoo – il reparto della casa destinato alla competizione – “bistrattare” la nuova Toyota Yaris AP4 destinata a tenere alta la bandiera giapponese nella WRC del 2022 mentre una Yaris WRC della vecchia serie compete nel corrente campionato che si concluderà questo mese.

L’auto risulta performante ma lo sviluppo non è stato facile: possiamo infatti vedere nel video come la Yaris sia stata sottoposta ad un trattamento molto duro da parte degli ingegneri per assicurarsi della bontà strutturale della vettura, della sua potenza e in generale della sua affidabilità e resistenza.

Ti potrebbe interessare anche -> Rally, non tutte le auto nascono per correre sullo sterrato 

La vettura che potete ammirare nel video è stata testata a Marzo ed ha debuttato ad Aprile nel campionato durante il Rally d’Australia, una competizione minore ma che è stata un banco di prova interessante per il marchio. Intanto Toyota-Gazoo con la vecchia Yaris guida il campionato costruttori WRC in cima alla classifica.