La moglie di Matteo Viviani ed il brutto incidente con l’auto. La iena ringrazia Volvo

La Iena Matteo Viviani racconta nelle sue stories di Instagram l’incidente in auto che è accaduto alla sua compagna mentre era alla guida dell’auto dell’auto di famiglia. 

Matteo Viviani
Matteo Viviani (GettyImages)

Matteo Viviani nato a Seriate in provincia di Bergamo il 1° Maggio 1974, è un conduttore televisivo, nonché una de Le Iene più famose del programma.

Diplomato all’Istituto d’Arte di Arezzo, inizia a lavorare come modello e personaggio principale nelle pubblicità, carriera che durerà oltre 10 anni.

Da modello alla collaborazione con Le Iene su Italia 1, Matteo Viviani si occupa sempre più di servizi per il programma legati soprattutto all’adolescenza e alle truffe che incombono sul web.

Nel 2007 però, la giovane Iena viene indagato e condannato a 5 mesi di reclusione, poi trasformatasi in multa, a causa di un servizio dove prelevava dei campioni di sudore a 50 deputati e 16 senatori per un test antidroga.

La causa della condanna fu il metodo con cui raccolse questi campioni, che a detta della cassazione, fossero stati prelevati in maniera ingannevole violando così la legge sulla privacy.

Dal 2013 è sposato con Liudmila Radchenko con cui ha dato alla luce 2 bellissimi bambini, Eva e Nikita.

Potrebbe interessarti>>>Ben Affleck e Jennifer Lopez, tra i due spunta una tedesca prima delle vacanze

Le conseguenze dell’incidente

La Iena Matteo Viviani in vacanza con la sua splendida famiglia, presta l’auto alla moglie Liudmila Radchenko , che la riporta a casa con una piccola sorpresa, che al conduttore non piacerà sicuramente.

Come spiega Viviani nelle sue stories di Instagram, la bella mogliettina avrebbe urtato e sposato per quasi 3 metri un “paletto” di cemento armato. Quando la Iena ne è venuto a conoscenza non avrebbe mai immaginato quello che ha trovato sulla sua auto.

L’auto carro armato in questione è una Volvo XC90 T8 Plug-in Hybrid con sistema Plug-In: dà la possibilità di scegliere se viaggiare completamente in elettrico, solamente grazie al motore termico oppure semplicemente in versione ibrida con il funzionamento all’unisono dei 2 propulsori.

L’auto riporta soltanto qualche graffio del colore della vernice dell’ostacolo urtato, e come dice la Iena Matteo Viviani: la sicurezza non è mai troppa quando si ha una famiglia.

Alimentata da un piccolo ma potente motore 4 cilindri da 2 litri abbinato ad un turbocompressore ed un compressore volumetrico, che forniscono all’auto ben 303 cavalli che abbinato al secondo motore di derivazione elettrica da 87 cavalli arriva ad una potenza massima di 390 cavalli che con quasi 2 tonnellate di peso arriva da 0 a 100 in soli 5,8 secondi.

Schermata profilo Instagram di Matteo Viviani (Instagram)
Schermata profilo Instagram di Matteo Viviani (Instagram)

Con un prezzo di partenza di 69.000 euro e con optional da oltre 15.000 è un vero e proprio carro armato stradale.

Potrebbe interessarti>>>Volvo XC 60 plug-in hybrid: il Suv più smart che esista – VIDEO