F1 amarcord: il podio di Valencia 2012 è tutto rosso

Giorno amarcord che di più non si può, il 24 giugno per la F1. Infatti, 9 anni fa, ci fu un podio a Valencia tutto rosso.

valencia 2012 podio
Podio di Valencia 2012 (Getty Images)

L’amarcord di oggi è dedicato alla F1, con il 24 giugno 2012 segnato in rosso“, da tutti gli appassionati di questo sport, e della Ferrari. Stiamo parlando ovviamente dell’incredibile gara di Valencia, all’epoca GP di Europa, che vide un podio tutto legato a Maranello, tra passato, presente, e all’ora non si sapeva, pure futuro.

Infatti, la corsa fu vinta da Fernando Alonso, che all’epoca correva con la Ferrari. La sua fu una vittoria eccezionale, visto che partì dall’11esima posizione in griglia, a causa di poca velocità della sua monoposto, confermata anche dall’altra eliminazione del compagno Massa.

Secondo posto finale per Kimi Raikkonen, che ancora oggi purtroppo rimane l’ultimo campione del mondo di Maranello. Terzo, infine, Michael Schumacher, al suo ultimo podio in F1, visto che l’anno dopo lasciò il posto a Hamilton.

Potrebbe interessarti >>> Campione del mondo di F1 vende la sua auto su AutoScout24 – Foto

Valencia 2012, che gara eccezionale

alonso schumacher raikkonen
Fernando Alonso pilota Ferrari (Getty Images)

Come detto, il Gran Premio d’Europa di F1 corso a Valencia nel 2012 fu eccezionale, e ricco di colpi di scena. La pole la ottenne Sebastian Vettel, all’epoca su Red Bull, che sin dai primi giri prova a imprimere un grande ritmo alla gara.

Dietro, però, sornione ma non troppo, comincia la rimonta di Alonso, che dopo una buona partenza e la prima fermata ai box, si trova in quinta posizione. Successivamente entra la safety car a causa di un contatto, e con il nuovo pit stop, il ferrarista guadagna la posizione su Hamilton, e poi alla ripartenza supera ottimamente Grosjean, piazzandosi in seconda posizione alle spalle di Vettel.

Potrebbe interessarti >>> L’auto ufficiale di Lewis Hamilton è in vendita | Ecco come acquistarla e quanto costa

Al giro 34, però, avviene la svolta definitiva, con il ritiro del tedesco che lascia spazio libero alla Ferrari di Alonso, che guadagna per la gioia del pubblico di casa la prima posizione. Qui, poi, inizia la gara di Schumacher, che dopo essersi fermato ai box, inizia a rimontare tutti quelli che ha davanti che sono in crisi di gomme, godendo anche del ritiro di Hamilton e Grosjean.

Alla fine, dunque, Alonso vince, davanti a Raikkonen illeso dai problemi gomme e degli incidenti, e a Schumacher, che compì la sua ultima impresa. Insomma, l’amarcord di oggi ci regala una Valencia 2012 spettacolare per i tifosi rossi, sperando che il prossimo weekend di gara in Austria, possa rivedere una Ferrari competitiva.