MotoGP, Aprilia focalizzata su due piste: Assen e Misano

La MotoGP scalda i motori per Assen, mentre Aprilia è pronta a focalizzarsi su due piste differenti, di cui una porta a Misano.

aprilia espargaro dovizioso
Aleix Espargaro pilota Aprilia (Getty Images)

La MotoGP torna ad Assen ed è pronta a regalare nuove emozioni, dopo il weekend del Sachsenring che ha visto il ritorno alla vittoria di Marquez con la Honda. In Olanda, ci arriva sempre speranzosa ma con gli stessi problemi Aprilia, che con Aleix Espargaro proverà ancora una volta a salire sul podio.

Lo spagnolo è fin qui stato autore di un’ottima stagione, ma uno dei tre gradini più importanti manca ancora. La casa di Noale quest’anno sembra finalmente essere riuscita a fare i passi giusti per diventare una moto buona, ma Espargaro soffre comunque di alcuni problemi ancora irrisolti.

A dargli una mano sarà Andrea Dovizioso, tester ormai ufficiale con una porta che si potrebbe aprire per l’anno prossimo da pilota, al posto di un deludente Savadori. Il forlivese potrebbe essere l’uomo giusto per portare anche la prima vittoria all’Aprilia nel 2022, ma per questo c’è tempo.

Potrebbe interessarti >>> MotoGP: Yamaha a due facce in Germania: i problemi della casa di Iwata

Dovizioso, a Misano per migliorare l’Aprilia

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Andrea Dovizioso (@andreadovizioso)

Andrea Dovizioso è a Misano dove ha svolto il suo terzo test in sella all’Aprilia, da quando è stato annunciato come tester ufficiale. Un modo questo, per sviluppare la moto come meglio crede e vuole, in vista del possibile ma non scontato, ritorno del 2022.

L’ex ducatista, inoltre, deve cercare di risolvere e/o arginare alcuni problemi che si presentano a Espargaro in questa stagione. Tra i peggiori, quello del drop della gomma dopo metà gara, che fa scivolare lo spagnolo dalle posizioni vicino al podio, ai margini della top ten.

Potrebbe interessarti >>> MotoGP, Morbidelli chiede moto ufficiale e Yamaha prepara le valigie

Inoltre, Dovizioso dovrà intervenire anche sulla potenza e sulla trazione in uscita dalle curve, altro cruccio dell’Aprilia. Questo, in vista anche di un test futuro in cui l‘italiano e Espargaro si dovranno interfacciare per agire sulla moto del prossimo anno.

Aprilia, dunque, arriva ad Assen sapendo che la qualifica può andare bene, ma la gara ancora no. Tuttavia, le previsioni meteo potrebbero aiutare in vista di domenica, con la pioggia che potrebbe cadere, e l’ultima volta che è accaduto, Le Mans, le due moto della casa di Noale andavano forte.