Le foto “spia” della nuova Ferrari ibrida: manca poco all’uscita

Una nuova Ferrari è stata avvistata sulle strada, ma ancora con un rivestimento atto a camuffarla. Arriverà entro la fine dell’anno?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Ilias Abawi (@iliasabawi)

Vari avvistamenti per la nuova Ferrari che dovrebbe debuttare entro la fine dell’anno. Stiamo parlando della F171, una supercar ibrida la quale entrerà in concorrenza di sicuro con la McLaren Artura, e forse con la Lamborghini Sian e la Mercedes-AMG Project One.

Chiaramente dalle foto spia si può vedere ben poco, ma comunque si nota una certa eleganza unita al DNA sportivo delle macchine di Maranello, il che è tipico della casa italiana. Inoltre, molto importante da parte di questa, è stata la copertura della parte posteriore.

Qui, infatti, proprio dove si trovano i due scarichi, appare maggiore il camuffamento. Questo vuol dire che Ferrari F171 mostrerà qualcosa di diverso rispetto non solo alle altre supercar del cavallino, ma anche rispetto alla concorrenza.

Potrebbe interessarti >>> Le Ferrari più importanti della storia, tutte insieme – VIDEO

Ferrari F171, caratteristiche

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Ilias Abawi (@iliasabawi)

Come detto, le foto spia della Ferrari F171 non ci fanno capire granché, anche se sappiamo che il motore è un ibrido plug-in, il primo nella storia della casa di Maranello. Questo vuol dire che con la sola parte elettrica la supercar potrebbe percorrere sui 30 Km.

Il propulsore, tuttavia, non è ancora certo. Ci sono varie voci, le quali tutte concordano sul valore della potenza, ovvero circa 700 cavalli. Questo valore è importantissimo, anche perché potrebbe essere lo stesso del motore usato dal SUV del cavallino, sul quale attendiamo notizie nei prossimi giorni.

Potrebbe interessarti >>> La Ferrari 308 torno a Le Mans con un look tutto nuovo | Scopriamola

Ferrari F171, che dovrebbe chiamarsi 486, inoltre, rappresenta il futuro “forzato” di tutto il cavallino. Infatti, non è facile fare una supercar elettrica con un V12, a causa del troppo peso, e quindi ecco che il V6 è l’ideale per arrivare alla macchina totalmente green, annunciata da John Elkann per il 2025.

Ferrari, dunque, continua a sperimentare con la motorizzazione, per arrivare ai suoi obiettivi a breve, medio e lungo termine. La F171 attinge a grandi mani pure dalla Formula 1, e l’ibrido plug-in è un banco di prova importante per la casa italiana, per vedere il suo effetto su di un mercato abbastanza concorrenziale.