F1, Vettel a Baku carico di speranze: la sua Aston Martin è d’accordo

La F1 torna in scena a Baku nel prossimo weekend, con un Vettel che ha ritrovato le vecchie ottime sensazioni nel GP di Monaco.

vettel aston martin
Sebastian Vettel pilota Aston Martin (Getty Images)

Due anni dopo dall’ultima volta, ecco che torna nel calendario di F1 l’Azerbaijan, con la gara sul circuito cittadino di Baku. Stavolta, a differenza di Monaco, la carreggiata è più ampia, ma gli errori non possono essere commessi.

Così come nell’ultimo GP, invece, Sebastian Vettel vorrà continuare a fare bene con la sua Aston Martin. Il tedesco, infatti, dopo un inizio stentato è riuscito a risalire la china nelle ultime due gare, e a fare quello che sa fare meglio, ovvero guidare bene.

L’ex Ferrari sa che deve continuare il buon periodo di forma anche a Baku, e per riuscirci avrà bisogno di una buona macchina, e questa dovrebbe esserlo sul tracciato azero. Ciò perché la conformazione della monoposto ben si dovrebbe addire ad esso.

Potrebbe interessarti >>> Alfa Romeo, non solo F1. Torna a dominare tutto il motorsport

Vettel, il sorriso ritrovato

vettel monaco
Sebastian Vettel pilota Aston Martin (Getty Images)

Vettel ha decisamento ritrovato il sorriso a Barcellona, e soprattutto a Monaco. Come detto, il suo inizio è stato a dir poco scandaloso, in virtù del fatto che ha preso la paga dal compagno di squadra, Lance Stroll.

Partendo dal Bahrain, infatti, in qualifica il tedesco ha chiuso in 17esima posizione, mentre il teammate decimo, con la gara che ha dato un punto iridato a Stroll, con Vettel solo 15esimo. A Imola, poi, questi ha nuovamente faticato, chiudendo sempre nella stessa posizione, mentre il compagno canadese è riandato a punti.

Potrebbe interessarti >>> F1, guerra tra Red bull e Mercedes: la questione ali è fondamentale

Già a Portimao, però, l’ex Ferrari è riuscito a riprendersi, finendo stavolta lui davanti a Stroll, facendo diventare la sua Aston Martin la prima in assoluto. A Barcellona, stavolta, dopo una buona qualifica, ha ripreso paga dal compagno in gara.

Infine, arriviamo a Monaco, dove Vettel ha dimostrato tutto il suo talento. In una pista che premia non solo la macchina, ma soprattutto il pilota, il tedesco è riuscito a piazzarsi ottavo in qualifica, e addirittura quinto in gara, sopravanzando con una grande strategia in un colpo solo sia Gasly che Hamilton.

Ora, però, viene il bello per Vettel. Deve continuare a dimostrare le stesse prestazioni anche a Baku, nonostante non sia facile. Tuttavia, la sua Aston Martin dovrebbe mantenere una certa prestazione di livello, che dovrebbe garantirgli un buon weekend di gara.