MotoGP: Valentino Rossi vuole arrivare a 10 ma stavolta è dura

Il ritorno al Mugello della MotoGP vuol dire anche il ritorno di Valentino Rossi in una pista su cui ha vinto per ben 9 volte.

rossi mugello
Valentino Rossi pilota Yamaha (Getty Images)

La MotoGP finalmente nel weekend torna al Mugello, e per Valentino Rossi, si sa, è un posto speciale. Il 9 volte campione del mondo, ha vinto sul tracciato toscano proprio nove edizioni, di cui 7 consecutive nella classe regina del motomondiale.

Purtroppo, l’eroe di Tavullia non vince dal 2008, quando poi a fine anno riuscì a piegare Stoner e la Ducati, e a conquistare l’ottavo titolo mondiale. Dopo quella volta, infatti, al Mugello per Rossi ci sono stati tanti dolori.

Nel 2009, cadde in una gara sul bagnato, ma comunque chiuse al terzo posto, dietro Lorenzo e Stoner. Nel 2010, poi, nelle prove libere cadde e diede addio al mondiale, a causa di una condizione non all’altezza per via di un incidente in allenamento col cross. In seguito, ci sono stati solo altri 3 podi, ma nessuna vittoria.

Potrebbe interessarti >>> Arriva la cicogna in MotoGP: il neo papà si prepara al Mugello

Valentino Rossi, dopo l’inizio difficile si vede la luce

valentino rossi mugello
Valentino Rossi pilota Yamaha (Getty Images)

Il ritorno della MotoGP al Mugello, e conseguentemente anche di Valentino Rossi, arriva senza dubbio nel momento migliore per il dottore. Infatti, il rider della Yamaha Petronas ha ritrovato il divertimento nell’ultimo weekend di Le Mans, dopo un brutto inizio, e adesso rivede la luce.

Se la luminosità toscana sarà quella giusta per vederlo nuovamente sul podio, è presto per dirlo, e forse non sarà così. Ma, quantomeno, dovremmo rivedere il 9 volte campione del mondo nella top ten, e magari perché no, anche nella top five.

Potrebbe interessarti >>> Valentino Rossi shock: tutta l’Accademy VR46 passa alle quattro ruote

Senza dubbio, sarà difficile, ma il tracciato è uno dei suoi preferiti, e anche se non sarà presente il pubblico a causa delle disposizioni sul Covid-19, Rossi potrà dimostrare che ha ancora un gran manico, da poter sfoggiare su uno dei circuiti più complessi e dove il rider esce fuori con il suo talento.

La MotoGP, dunque, ritorna al Mugello due anni dopo l’ultima volta. Le speranze italiane sono affidate ovviamente a Bagnaia secondo nel mondiale di un solo punto dietro a Quartararo, ma perché non pensare anche a Valentino Rossi, che dall’alto delle sue nove vittorie sul tracciato toscano, proverà una volta di più a stupire tutti.