Oppo come Huawei, dagli smartphone all’automotive il passo è breve

Così come Huawei, anche Oppo sta pensando di costruire un’automobile elettrica. Si rafforza il legame tra mondo degli smartphone e dell’automotive.

oppo auto
Ricarica auto elettrica (Getty Images)

Oggi le grandi aziende non si occupano solo di un settore specifico, ma virano e convergono anche su altre aree. Può capitare, dunque, che una società partita nel mondo degli smartphone, sia interessata anche a quella dell’automotive, in particolare il settore in cui si concentrano le automobili elettriche.

Questo è quello che vorrebbe fare Oppo, azienda cinese di elettronica di consumo, fondata nel 2004. Il CEO Tony Chen vuole infatti traghettare la compagnia nel mondo dei veicoli elettrici, inizialmente in collaborazione con altri marchi d’auto.

In seguito, l’obiettivo è quello di produrre una propria automobile a batteria, così da cercare di spuntare in un mercato molto competitivo, tanto in Cina quanto nel resto del mondo. Questo settore, difatti, al momento è secondo solo a quello dei crossover-SUV, riguardo la competitività.

Potrebbe interessarti >>> Zeekr 001, l’auto che si ricarica come uno smartphone: vediamo come

Oppo, le mosse sono già iniziate

Le mosse di Oppo e del CEO Chen per mettersi alla prova e vincere nel settore delle automobili elettriche, sono già iniziate. Infatti, l’azienda ha già contattato Catl, altra società cinese, che si occupa di costruire batterie per veicoli a zero emissioni e anche sistemi per accumulare l’energia negli stessi.

Questa collaborazione, riguarda sia l’apertura di una struttura sempre in Cina, per sviluppare la tecnologia e costruire automobili elettriche, sia lo sviluppo della guida autonoma. Difatti, Oppo è avanti in questa area, e ha da poco brevettato alcune invenzioni.

Potrebbe interessarti >>> Tesla Model S: dalla Russia arriva un vero e proprio “gioiello” – VIDEO

Ancora, come detto, l’azienda cinese di smartphone si guarda intorno anche perché inizialmente avrà bisogno di un costruttore d’automobili. La scelta è ampia, con Great Wall come più papabile, ma il tempo certamente non manca per selezionare il partner giusto.

La strada intrapresa anche da Huawei, così come ancora prima da Apple e Google, potrebbe essere presa anche da Oppo. Le mosse per arrivare a inserirsi nel mercato delle automobili elettriche sono già iniziate, ma certamente nei prossimi mesi si saprà ancora di più.