Parcheggi a pagamento: attenzione alla truffa! E’ molto facile “cascarci” | Ecco come ti rubano i soldi

Fate sempre molta attenzione quando pagate alle colonnine per il parcheggio utilizzando questa modalità. Il phishing è un tipo di truffa effettuata su Internet che ruba informazioni personali, dati finanziari o codici di accesso.

Sempre più spesso, il phishing sta diventando una piaga. Approfittando della buona fede di taluno e della incompetenza di altri, vengono messe in atto delle truffe molto gravi. Che vanno a incidere sui nostri risparmi o che rubano i nostri dati personali.

E’ un continuo tra mail, sms e telefonate. Per cui, fate attenzione. Oggi vi mettiamo in guardia su una che riguarda il mondo delle auto.

Auto generiche (Getty Images)
Auto generiche (Getty Images)

Il phishing

Il phishing è un tipo di truffa effettuata su Internet attraverso la quale un malintenzionato cerca di ingannare la vittima convincendola a fornire informazioni personali, dati finanziari o codici di accesso, fingendosi un ente affidabile in una comunicazione digitale.

Meccanismo subdolo e odioso nato già da alcuni anni, ma che, nell’ultimo periodo, sta aumentando. Anche il lockdown e le restrizioni hanno contribuito. Si trascorre molto più tempo su internet e il rischio di cadere nei tranelli è sempre più alto.

QR Code e parcheggi (web source) 3
QR Code e parcheggi (web source)

Peraltro i metodi diventano sempre più credibili. Si va dalle mail delle forze dell’ordine che accusano di essere indagati per qualche reato alle comunicazioni dell’Agenzia delle Entrate su cartelle non pagate. Oppure gli sms delle poste, che avvertono dell’esistenza di un pacco o della chiusura del conto corrente. Tutto falso. Tutti meccanismi per truffarci.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Compra una supercar su un sito cinese e viene truffato | La sua reazione è a dir poco epica  VIDEO

QR Code e parcheggi: attenzione!

Una delle ultime truffe che stanno circolando riguarda i QR Code e i parcheggi. Questa volta, i truffatori del web hanno applicato e stanno applicando falsi QR Code adesivi sui parchimetri cittadini, così da indirizzare gli automobilisti su falsi siti web per pagare l’importo della sosta.

QR Code e parcheggi (web source)
QR Code e parcheggi (web source)

Si tratta di una evoluzione dei sistemi fraudolenti. E’ stata ribattezzata “Qishing”, dato che si tratta di una truffa di phishing tramite QR Code, il codice a matrice bidimensionale che, se inquadrato con la fotocamera dello smartphone, consente di accedere rapidamente all’indirizzo di destinazione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Il business delle auto vendute all’asta | Ecco come sono state truffate decine di persone

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Revsioni auto: guai seri per le officine “truffaldine”. Prevista reclusione fino a 2 anni

Per intenderci, lo stesso che usiamo per far controllare il nostro Green Pass o per consultare i menu dei ristoranti. Il consiglio, quindi, è di utilizzare il QR Code solo in ambienti sicuri e fidati. E’ utile inoltre prestare molta attenzione all’URL del sito a cui stiamo consegnando i nostri dati o sul quale stiamo facendo dei pagamenti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Bollo auto, non tutti lo devono pagare: ecco chi ha diritto all’esenzione, ma occhio alle truffe

Altrimenti, potremmo avere brutte sorprese.