Multa record per un giovane africano in scooter a Torino | Lui si giustifica: “..avevo mal di testa..”

Il protagonista è un 24enne egiziano che, a Torino, è stato fermato dalla Polizia Municipale. E leggete cosa ha risposto…

Di tutte le scuse escogitate per salvarsi dalle multe, questa è sicuramente una delle più creative. E’ infatti grottesca la motivazione che un giovane africano ha dato agli agenti della polizia municipale per provare a non ricevere una salatissima sanzione. Ce l’avrà fatta a convincerli? Ecco cosa è accaduto.

Polizia Municipale di Torino (web source)
Polizia Municipale di Torino (web source)

In giro senza casco

Come sappiamo, da anni ormai le multe sono molto care per chi gira su un motociclo senza casco. Parliamo di una delle poche norme che lo Stato riesce, realmente, a far rispettare. Un obbligo introdotto alcuni anni fa per far fronte alla crescita esponenziale di incidenti, spesso mortali, soprattutto tra i più giovani.

Questo 24enne egiziano – il protagonista della nostra storia – non sembra essersi quindi così integrato e adeguato alle leggi italiane, dato che è stato fermato perché senza casco su un motorino. Ma non è questa l’unica violazione di cui si sarebbe macchiato il giovane.

Il fatto è avvenuto a Torino. L’uomo è stato fermato dagli agenti del Comando Territoriale di Porta Palazzo della Polizia Municipale mentre attraversava piazza della Repubblica alla guida di un ciclomotore

L’africano, infatti, avrebbe anche violato l’ordinanza antiinquinamento emessa dalle autorità locali. Il ciclomotore, essendo un Euro 0, non avrebbe nemmeno potuto circolare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> L’autovelox non è più un “problema” c’è un modo semplice e legale per aggirare il sistema e non pagare la multa

Com’è finita?

E così, quindi, il 24enne avrebbe collezionato diverse sanzioni, che avrebbero contribuito a far crescere la sanzione cui andava incontro. Ma il giovane le ha tentate tutte per salvarsi dalla multa. Il 24enne si è giustificato dicendo di non indossare il casco perché aveva un forte mal di testa, ma ciò non è bastato a evitargli una multa e ulteriori accertamenti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Mancato pagamento del pedaggio autostradale: a rischio i punti patente oltre la multa

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Automobilisti indisciplinati: gli alfisti sono i portabandiera e i più multati

Polizia Municipale di Torino (web source) 2
Polizia Municipale di Torino (web source)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Riceve una multa per eccesso di velocità: ma ha una Dacia e non una Ferrari

Alla fine, infatti, ha collezionato il sequestro e il fermo amministrativo del mezzo e una multa da 6.500 euro per mancato rispetto dell’ordinanza antinquinamento. Ah, dimenticavamo… il giovane era anche sprovvisto di patente e carta di circolazione…. E il mezzo era sprovvisto di assicurazione e revisione periodica.