Automobilisti indisciplinati: gli alfisti sono i portabandiera e i più multati

Le ricerche e le statistiche sulle auto sono all’ordine del giorno, ma questa è particolare. Dagli USA i marchi che ricevono più multe.

auto marchi più multe
Alfa Romeo Giulia (Getty Images)

Le ricerche e le statistiche sul mondo dell’automotive si sprecano, tra di esse ce ne sono alcune anche molto originali. Direttamente dagli USA, ecco quella delle auto che ricevono più multe, la risposta vi farà fare un sussulto.

Infatti, secondo i dati americani, ecco che il marchio che riceve più sanzioni è quello dell’Alfa Romeo, con il 15% degli alfisti che ha avuto una multa per eccesso di velocità. A seguire ci sono: Subaru, Volkswagen, Maserati e Ram.

Inoltre, non contenti, i ricercatori hanno anche stilato la classifica delle auto appartenenti a questi marchi, che più infrangono i limiti di velocità e fanno beccare la multa ai propri proprietari. Per Alfa, spicca la Giulia, mentre per la Maserati ovviamente la Gran Turismo. Ram invece vede il pickup 1500, Subaru la WRX e Volkswagen invece la GTI.

Potrebbe interessarti >>> Costume da bagno e ciabatte: cosa rischia chi guida in tenuta da mare

Italia, prima per numero di autovelox in Europa

Autovelox (Getty Images)

In Italia non c’è una statistica del genere, ma certamente ogni automobilista sa che fioccano gli autovelox. Difatti, nel nostro paese se ne contano tantissimi, e addirittura siamo al primo posto come numero in Europa, con 8073.

Basti pensare, che ad esempio la seconda in classifica è l’Inghilterra, con appena 4014 autovelox. Insomma, è chiaro che in Italia soffriamo di troppe multe e sanzioni, e infatti dopo la Norvegia, gli euro da pagare per le infrazioni sono i più alti d’Europa, con cifre che variano a seconda delle multe tra i 150 e i 1000 e più euro.

Potrebbe interessarti >>> Incidenti causati da buche stradali: chi paga? La Cassazione scioglie ogni dubbio

Certo, pare ovvio che se vai in autostrada a 180 Km/h come accaduto di recente a un proprietario di una Dacia, la multa non può non arrivare. Infatti, essa è stata di ben 860 euro, ma la colpa è del sistema Tutor, tanto odiato dagli automobilisti, il quale era chiaramente fuori funzione.

Insomma, le multe sono sempre sgradevoli quando arrivano, ma bisogna ovviamente pagarle. Alle volte, però, come nel caso della Dacia, sono fatte per sbaglio, tutta colpa di Tutor e autovelox che sono tanti e e dovrebbero avere più manutenzione.