Coppia rimane bloccata in auto a 2000mt con la neve | Non hanno trovato una colonnina di ricarica

La stagione, soprattutto per gli amanti della neve e della montagna, è decisamente quella giusta. Ma non crediate che sia per forza una cosa positiva.

Oramai ci avviciniamo al periodo più freddo dell’anno, quello in cui le persone preferiscono divertirsi passando una giornata speciale in altitudine per godersi le prime nevi stagionali ed una temperatura esterna che fa venire tanta voglia di cioccolata calda. Non sempre è ideale fare viaggi del genere, però, soprattutto “in balia degli eventi”.

Tesla montagna soccorso Italia
Tesla montagna soccorso Italia (Web source)

Potrebbe interessarti>>> Elisabetta Canalis viaggia solo in prima classe: la sua macchina costa più di un appartamento

Una Tesla lascia in mezzo alla neve

Come dicevamo, in balia degli eventi? E’ la frase giusta per quanto successo ad una giovane coppia sulla strada innevata Limone-Monesi; i due sono rimasti bloccati e, di conseguenza, impossibilitati a proseguire anche a causa della loro Tesla. Per fortuna sono intervenuti prima i vigili del fuoco per trarre in salvo i due e poi l’autosoccorso Massa’s Brothers di Vignolo che il pomeriggio stesso dell’accaduto hanno recuperato il veicolo.

Tesla montagna soccorso Italia
Tesla montagna soccorso Italia (Web source)

Potrebbe interessarti>>> Tesla, Volvo e Daimler tremano: dalla Cina arriva il nuovo camion elettrico di Geely

Non una missione facile, comunque, come spiegato da Fabrizio Massa. Uno dei problemi principali, oltre al fatto che in vari punti i soccorritori si sono visti costretti a dover spalare la neve per andare avanti, è che i due protagonisti sfortunati della vicenda erano rimasti con il solo 12% di batteria. Senza l’intervento dell’impresa di soccorso, avrebbero dovuto farsi 20 chilometri a piedi. Considerando alta quota (oltre 2.000 metri), strada a dir poco insicura e stagione proibitiva, affrontare un viaggio del genere è stato decisamente da folli.

Potrebbe interessarti>>> Che succede se una Tesla sfida una Ferrari? Il video da brividi col finale inaspettato

Poteva finire decisamente peggio, in effetti, quella che invece doveva essere una semplice giornata all’insegna della neve e della montagna trasformandosi velocemente in un incubo. Tutto è bene quel che finisce bene, comunque. E poi, i due una lezione l’avranno imparata: viva la montagna, ma in sicurezza. E con una batteria più carica.