Bmw L7, l’ammiraglia di Karl Lagerfeld finisce in un museo | Trovategli un difetto se ci riuscite

La storia dell’automobilismo non può essere intaccata in alcun modo, al massimo di volta in volta qualche veicolo può aggiungersi alla lista. Un’auto in particolare lo ha fatta ma nessuno se lo ricorda mai.

La Bmw è un’azienda nata oltre un secolo fa, e non è assolutamente fuori da chissà quale logica il fatto che si sia evoluta tanto negli anni innovazione dopo innovazione, fallimento dopo fallimento, successo dopo successo. Un’auto di successo della casa costruttrice tedesca nei primi anni del 2000 era l’E38 L7.

Bmw E38 L7
Bmw E38 L7 (Instagram)

Potrebbe interessarti>>> Bmw M1: da lei nasceva la storica sigla del Motorsport tedesco per eccellenza

Bmw E38 L7: trovategli un difetto se ci riuscite

La straordinaria Bmw E38 L7, un vero e proprio gioiello dal punto di vista del design grazie a Karl Lagerfeld. Era il modello di punta di Bmw all’inizio del 2000; caratterizzata da una vernice bicolore particolarmente accattivante e da uno splendido motore V12, si tratta di un veicolo a dir poco unico e straordinariamente prestazionale. Senza contare gli interni, che la rendono un’auto altamente lussuosa. Era anche molto lunga (5,37 metri) e pesante (oltre due tonnellate); di questa macchina speciale ne sono stati prodotti solamente sette veicoli.

Bmw E38 L7
Bmw E38 L7 (Instagram)

Potrebbe interessarti>>> Bmw non è solo berline e suv: la 128ti è un concentrato di emozioni | Tutti i dettagli

Tornando al motore, era capace di erogare fino a 326 Cv di potenza ed a raggiungere 100 chilometri orari in meno di 7 secondi. Numeri da paura, insomma, per un veicolo che dall’aspetto potrebbe sembrare un semplice mezzo lussuoso e particolarmente affascinante, non di certo una vettura tanto veloce da non sfigurare di fronte nemmeno alle più preparate supercar della sua epoca.

Bmw E38 L7
Bmw E38 L7 (Instagram)

Potrebbe interessarti>>> Bmw M4: il tuning americano fa paura | Se avesse le ali potrebbe decollare

Oggi è quasi irritrovabile questo gioiello a quattro ruote, ma in Slovacchia vicino a Bratislava, al Danubiana Art Museum, troverete un posto dedicato meritatamente a lei. Di auto “da museo” ce ne sono tante al mondo, ma la Bmw L7, famosa per essere la settima generazione della E38, si merita ampiamente questo riconoscimento. E soprattutto, meriterebbe di essere provata almeno una volta: auto così complete, sia nel passato che nel presente dell’automobilismo, ce ne sono state veramente poche.