Scene di ordinaria follia a New York: una Mercedes “fluo” semina il panico in città – VIDEO

La mia vita sembra quella di un videogioco. Questa frase è stata pensata da tutti i videogiocatori, ma a New York è diventata realtà.

GTA (Grand Theft Auto) è uno dei videogiochi migliori mai fatti. Il quinto capitolo, in particolare, è una delle più belle opere videoludiche della storia, con la casa di produzione Rockstar Games che si è superata decisamente.

Tutti almeno una volta nella vita abbiamo pensato che la nostra vita è come quella di un videogame, anche se magari non proprio come quella di GTA. Tuttavia, a New York questa frase è diventata realtà. Infatti, c’è stato un inseguimento a dir poco assurdo da parte della polizia che cercava di acciuffare una Mercedes verde.

Il “pilota” dell’auto tedesca era stato beccato con della droga, ma non solo non è sceso dall’auto, anzi ha accelerato e infranto il posto di blocco. A causa, però, della colorazione accesa della sua macchina, ha dovuto abbandonarla poco distante e al momento seppure è ancora a piede libero, dovrebbe essere facile riuscire a scovarlo tramite i video.

Potrebbe interessarti >>> Paolo Bonolis rischia grosso: beccato dalla moglie sul “fattaccio”. E’ stato ripreso tutto

Mercedes, tutto sugli esport

Mercedes è ufficialmente il title sponsor della gaming house di Mkers, azienda di esport nata nel 2017 in Italia. La partnership con la casa tedesca le permetterà di diventare ancora di più internazionale, in un processo di crescita che non ha limiti.

Potrebbe interessarti >>> Alex Zanardi: dopo un anno la svolta che tutti stavano aspettando – VIDEO

La collaborazione ha come obiettivo quello di raccontare la vita dei pro player dentro e fuori la gaming house di Roma, inaugurata lo scorso marzo. In pratica, si cercherà di far emergere non solo il talento dei videogiocatori, ma anche la loro parte lontana dall’attività agonistica.

Inoltre, Mercedes-Benz Italia avrà un proprio simulatore all’interno del centro, così da permettere al team racing di Mkers di esercitarsi e migliorarsi in vista delle competizioni. Questo è decisamente un buon modo per riuscire a essere altamente competitivi.