Serena Autieri immortalata nella sua auto: una scelta davvero “minimal”

Per spostarsi tra le strade della caotica Roma, Serena Autieri ha deciso di acquistare un’auto piccola ed elettrica, ma non si tratta di una Smart.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Serena Autieri (@serena_autieri)

Serena Autieri vive la sua vita tra RomaNapoli (dove è nata il 4 aprile 1976) e Spoleto. Le due città del Sud sono conosciute anche per il loro traffico cittadino e proprio per questo, l’attrice e conduttrice italiana ha deciso di affidarsi a un’automobile piccola ed elettrica. Ma andiamo con ordine. Serena Autieri fa il suo esordio nel piccolo schermo diventando, nel 1997, un volto fisso della fiction Un Posto al Sole, recitando nei panni della cantante Sara De Vito. Nei primi anni 2000 è la spalla di Alberto Castagna nello storico programma Stranamore, dove consegna la posta ai vari innamorati.

Non solo piccolo schermo, però, ma anche cinema con diversi film quali Il principe abusivo, Notte prima degli esami, Natale in Sudafrica, Femmine contro Maschi, Si accettano Miracoli, Se mi lasci non vale. Serena Autieri è attualmente in tv alla conduzione del nuovo programma Rai Dedicato, in onda al mattino con la conduttrice che riceverà telefonate e messaggi di chi vuole fare dediche ma dove incontrerà anche storie che meritano di essere dedicate al pubblico ed ospiti portatori di una loro personalissima dedica. Serena Autieri è sposata con l’imprenditore Enrico Griselli; i due hanno una bambina, nata nel 2013, Giulia Tosca.

Potrebbe interessarti anche >>> Renault snobba già l’elettrico: l’idrogeno è la strada da percorrere

L’auto di Serena Autieri

Serena autieri Renault Twizy
Serena autieri Renault Twizy (Repubblica)

Serena Autieri si è fatta fotografare alla guida di una Renault Twizy, non proprio un’automobile a tutti gli effetti ma classificata come quadriciclo a motore. Una vettura piccola, comoda e soprattutto essenziale. Due posti, uno avanti e uno dietro stile motociclo, e senza tutto ciò che non serve. Niente finestrini o sportelli ingombranti, con un abitacolo che offre il minimo indispensabile ma senza tralasciare la sicurezza degli occupanti. Il veicolo della casa francese è elettrico e viene proposto in due modelli: uno da 45 km/h guidabile anche a 14 con patentino per lo scooter, e l’altro da 80 km/h che può essere condotta dai 18 anni con patente B.

Uno dei punti di forza di questa Renault Twizy è la batteria che si ricarica in maniera super veloce, con circa 3 ore e mezza per una carica completa, e che offre un’autonomia di circa 100 km. È possibile, come anticipato, chiedere due versioni: quella Life, ovvero base, e quella Intense completa di accessori. Il prezzo base della versione Life parte da 12.000 euro per la 45 km/h ed arriva ai 12.800 € per quella da 80 km/h, ma, usufruendo dello sconto del concessionario e dell’incentivo rottamazione per l’acquisto di un veicolo ecologico, la due posti francese si riesce a portare a casa con poco meno di 8.000 euro. 

Potrebbe interessarti anche >>> Tre importanti novità per Renault, Twizy è pronta per la pensione