Tre importanti novità per Renault, Twizy è pronta per la pensione

Va oltre l’automotive per offrire servizi legati alla mobilità, all’energia e ai dati. Le novità di Renault.

Mobilize 2
Mobilize by Renault

Mobilize, il nuovo marchio del Gruppo Renault. Va oltre l’automotive per offrire servizi legati alla mobilità, all’energia e ai dati. Il nuovo marchio si baserà su ecosistemi aperti sostenibili. In linea con l’impegno del Gruppo Renault di raggiungere la neutralità carbonica in Europa entro il 2040. E con la sua ambizione di sviluppare il valore dell’economia circolare.

La mission di Mobilize

Mobilize
L’evento di presentazione (da Mobilize)

Con una combinazione unica di hardware e software, veicoli e servizi appositamente progettati in ecosistemi aperti, Mobilize offre soluzioni di mobilità flessibili. Per persone e merci. Esigenze adattate alle aspettative in evoluzione di clienti, aziende e città. Affronta problemi concreti. E lo fa fornendo soluzioni complementari allo schema tradizionale di acquisto di un’auto.

Mobilize investe nello sviluppo di un ecosistema che includa mobilità elettrica, ricarica intelligente e soluzioni di accumulo di energia basate sulle batterie dei veicoli elettrici. Per supportare la transizione energetica. L’integrazione di queste soluzioni in “Smart Islands”, smart city o altri territori contribuisce al raggiungimento della neutralità carbonica.

L’economia circolare è al centro del marchio. E Mobilize sfrutta la riconosciuta competenza del Gruppo Renault in termini di gestione della durata delle batterie dei veicoli elettrici. La Re-Factory di Flins fungerà da principale “spina dorsale” per la manutenzione e il riciclaggio di veicoli e batterie. Mobilize contribuirà quindi ad allungare il ciclo di vita dei veicoli. E lo farà tramite il riuso delle batterie o con sistemi di accumulo dell’energia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Scopriamo il Car Sharing

I mezzi di Mobilize

Mobilize 4
Uno dei prototipi di Mobilize

EZ-1 Prototype è la prima proposta di soluzione di mobilità del marchio Mobilize. Il mezzo è progettato e concepito specificamente per un uso condiviso. E’ rappresentativo dell’approccio progettuale del marchio: il servizio e l’esperienza globale al centro del design del veicolo. Il suo modello commerciale sarà innovativo: gli utenti pagheranno solo per ciò che utilizzano. In base al tempo o al chilometraggio. Il veicolo è connesso: è dotato di accesso keyless e interagisce con gli utenti tramite il loro smartphone. Compatto e agile per 2 persone. Il futuro modello produttivo EZ-1 sarà realizzato secondo i principi dell’economia circolare, utilizzando il 50% di materiali riciclati e, a fine vita, sarà riciclabile al 95%.

Ma saranno tre i prodotti che arriveranno sulle nostre strade. Tutti voluti da Renault. Duo, Bento e Hippo. Verranno destinati alla mobilità sostenibile e al car sharing. Come si evince dal nome, Duo è un bi-posto per car sharing e realizzato con materiali riciclati. E’ invece destinato al trasporto merci il Bento, che può trasportare fino a un metro cubo di carico. Infine, l’Hippo, una sorta di fusione tra i due, con vari moduli intercambiabili. Tutti veicoli elettrici, ovviamente. Potranno essere ricaricati tramite presa di corrente o nelle apposite colonnine.