La Ferrari che costa meno di una Fiat 500 e non ha bisogno di manutenzione

La prima Ferrari che tutti possono permettersi con zero manutenzione e zero bollo, tutto alla modica cifra di 15.000 euro.

Ferrari 250 GTO (Getty Images)
Ferrari 250 GTO (Getty Images)

Potrebbe interessarti>>>Guida alla Steve McQueen sui ciottoli: il video shock di una Ferrari

Enzo Ferrari aveva una visione dell’auto molto diversa da tutti noi, più contorta che sfociava nella tecnicità della progettazione del veicolo. La Ferrari sotto il suo comando divento una delle case italiane più famose e poi vincitrice in tutti i circuiti del mondo, grazie al fantastico pilota nonché fondatore e produttore Enzo Ferrari.

Tutto iniziò nel 1947 quando Enzo Ferrari decise di fondare la Ferrari, non si sarebbe mai immaginato che dopo quasi 70 anni, la sua azienda sarebbe diventata icona di stile, velocità e passione per i motori.

Il sogno Ferrari da 15.000 euro

Modellino Ferrari 156 F1 'SHARKNOSE' di Phil Hill (Getty Images)
Modellino Ferrari 156 F1 ‘SHARKNOSE’ di Phil Hill (Getty Images)

Potrebbe interessarti>>>Diletta Leotta e la sua “passione” durata una sola notte

La Ferrari da 15.000 euro sarebbe una 156 F1 “Sharknose” appartenente al pilota Phil Hill, l’unico problema di questa Ferrari è che non sarà possibile guidarla visto che è in scala 1:8 rispetto all’originale.

La Ferrari 156 F1 è considerata la prima Ferrari a motore posteriore con cui la Ferrari correva nella gare di Formula 1 del 1961 e 1962. Progettata da Carlo Chiti era alimentata da 2 fantastici motori, il primo che riprendeva il motore dell’antenata Ferrari Dino un potentissimo V6 a 60° e il secondo era un motore V6 ma a 120° entrambi da 1,5 litri di cilindrata e 190 cavalli, che con il peso ridotto dell’auto solo 420 chili, era l’auto più veloce del circuito collezionando in soli 2 anni ben 5 vittorie, 1 campionato costruttori e 1 campionato piloti. 

Phil Hill nato a Miami il 20 Aprile 1927, è stato il pilota che diede all’auto la fama e la storicità che ha oggi. Nel 1954 il pilota statunitense prese parte alla squadra corse della Ferrari, ottenendo il posto nella Carrera Panamericana, saltando così all’occhio del grande Enzo Ferrari che decise di ingaggiarlo per l’anno seguente per la 24h di LeMans.

La sua gara a LeMans purtroppo fu segnata dal terribile incidente che coinvolse oltre 90 vittime, facendo cancellare una delle più prestigiose gare dell’epoca dal Governo del Messico.

Dove comprare i modellini

Questa Ferrari e tantissime altre auto in scala del Cavallino e non solo, sono acquistabili anche on-line sul sito amalgamcollection.com. Qui trovate auto per tutti i gusti con modelli totalmente identici agli originali in ogni minimo dettaglio in scala da 1:1 a 1:20. Ogni oggetto è riprodotto fedelmente con tecniche artigianali ed il parco veicoli disponibili è sempre in aggiornamento con nuove vetture.