F1, Ferrari torna grande in Austria: davanti non c’è storia

La prima gara in Austria della F1 porta ancora la firma di Verstappen. Super prestazione anche delle Ferrari.

sainz prestazione austria
Carlos Sainz pilota Ferrari (Getty Images)

Una settimana dopo la debacle del Paul Ricard, la Ferrari torna forte nel primo dei due GP di F1 in Austria, denominato di Stiria. Sainz è sesto, mentre Leclerc è settimo, dopo una grande rimonta che da ultimo al primo giro lo ha visto rimontare alla grande.

Tutto questo è stato possibile grazie all’incredibile lavoro svolto dagli uomini in rosso, che hanno dato più importanza alla gara rispetto alla qualifica, riuscendo a conquistare un ottimo risultato. Certo, se non fosse stato per il danno all’ala nel primo giro, probabilmente Leclerc sarebbe arrivato quinto.

In quella posizione, invece, davanti alle Ferrari si è piazzato Norris, che ancora una volta dimostra di essere uno dei migliori piloti della griglia. In pratica, da inizio anno sta combattendo da solo contro le altre scuderie, in particolare la rossa, visto che Ricciardo viene quasi ogni volta asfaltato.

Potrebbe interessarti >>> F1, in Austria è ancora Verstappen in pole: Mercedes rischia fortemente

Mercedes, nulla da fare contro Red Bull

verstappen hamilton stiria
Max Verstappen mentre taglia il traguardo da vincitore del GP di Stiria (Getty Images)

Per la Mercedes e Hamilton non c’è stato nulla da fare contro Red Bull e Verstappen. Stavolta non c’è stata la benché minima battaglia, con l’olandese volante che se n’è andato a inizio GP, e non è mai più stato visto dall’inglese.

C’è solo una nota positiva per la scuderia anglo-tedesca, visto che Bottas è riuscito a prendersi la terza posizione ai danni di Perez, che con la sosta in più non è riuscito a rimontare il finlandese. Hamilton, inoltre, ha limato un punto da Verstappen, facendo anche lui una sosta in più e siglando il giro veloce.

Potrebbe interessarti >>> F1, libere in Austria nel segno di Verstappen: ma il vantaggio è minimo

Adesso, settimana prossima si ritorna in Austria, stessa pista ma forse con la pioggia, in verità attesa anche per questo weekend ma mai arrivata. Se dovesse esserci ancora asciutto, non vediamo come Verstappen possa perdere la gara.

Il primo dei due appuntamenti in Austria, dunque, ci ha riconsegnato una grande Ferrari. Certo le posizioni finali non sono quelle che ci si aspetta da una scuderia con un budget enorme, ma almeno non è stata ripetuta la brutta figura fatta in Francia.