F1, libere in Austria nel segno di Verstappen: ma il vantaggio è minimo

Primo weekend in Austria per la F1 e prima posizione sempre per Verstappen che comanda. Il vantaggio però è minimo.

ocon hamilton
Ocon e Hamilton durante le prove libere (Getty Images)

Il primo dei due weekend consecutivi della F1 in Austria, porta sin dal venerdì di libere la firma di Verstappen, che si è preso entrambe le sessioni. Nel pomeriggio dietro di lui un duo inedito, con Ricciardo e Ocon in seconda e terza posizione.

Solo quarto, si fa per dire, Hamilton al quale è stato cancellato il miglior tempo a causa dei track limits. Fatto sta che l’inglese sette volte campione del mondo ha fatto intravedere un gran passo gara, ma anche Verstappen non è stato da meno.

Forte in Austria, come già detto McLaren e Alpine, e pure l’Aston Martin, con un Vettel che continua a dimostrare di essere tornato ai suoi livelli, quelli di un quattro volte campione del mondo, che certamente non ha finito qui con la sua carriera.

Potrebbe interessarti >>> Campione del mondo di F1 vende la sua auto su AutoScout24 – Foto

Capitolo Ferrari, la qualifica è da rivedere

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da FORMULA 1® (@f1)

Per quanto riguarda la Ferrari, questo venerdì di libere in Austria ci ha dato una situazione non troppo rosea relativamente alla qualifica, mentre migliore per quanto riguarda il passo gara. Infatti, troviamo Sainz ai piedi della top ten in 11esima posizione, e Leclerc solo 13esimo.

Riguardo invece il ritmo gara, le rosse di Maranello si sono mostrate buone, certo non al livello di Mercedes e Red Bull, però le sensazioni sono buone. Inoltre, pare che la Ferrari si sia totalmente nascosta nel giro veloce, per trovare una soluzione dopo la brutta gara in Francia.

Potrebbe interessarti >>> L’auto ufficiale di Lewis Hamilton è in vendita | Ecco come acquistarla e quanto costa

I problemi avuti al Paul Ricard, infatti, hanno fatto scattare un campanello d’allarme per gli uomini in rosso, con una situazione che non deve più ripetersi. Per questo, il long run è stato preferito oggi, mentre è probabile che domani si cerchi il limite sul giro veloce.

Le libere del primo weekend austriaco di F1, dunque, ci hanno dato un Verstappen ancora in grande spolvero, ma Mercedes con Hamilton è lì a giocarsela. Intanto, però, aspettiamo pure la Ferrari, che ci auguriamo non abbia già mostrato tutto il suo potenziale.