Stellantis rilancia Maserati come brand Top con investimento stratosferico

La strategia di Maserati prende forma in questi giorni, partendo dal Milano-Monza Motor Show per arrivare con una novità a fine anno.

maserati strategia
Maserati Grecale (media.maserati.it)

Maserati in questi giorni sta facendo molto parlare di se, soprattutto per la sua presenza al Milano-Monza Motor Show, tramite il suo ultimo modello di supercar: MC20. Da questa macchina, dipende il resto della strategia attuata dal marchio italiano e da Stellantis.

Il gruppo con a capo John Elkann, infatti, ha deciso di investire tanto nell’azienda del tridente, così da rilanciare le auto in tutto il mondo. Il che non sarà difficile, in quanto Maserati è sinonimo di eleganza non solo in Italia, ma anche in Europa e Oltreoceano.

Proprio con la già citata MC20 si inizierà a fare sul serio verso fine giugno, con le prime consegne ai clienti. Dopodiché sarà la volta di vedere le vendite, e cosa dirà il mercato, che si preannuncia comunque molto buono.

Potrebbe interessarti >>> Nuova Jeep Renegade: l’offerta di giugno è imperdibile

Maserati, l’investimento è miliardario

maserati strategia
Maserati Levante Trofeo (media.maserati.com)

Come detto, Stellantis ha deciso di investire tanto nel marchio Maserati, e infatti ecco che pronti 2,5 miliardi di euro. Questa la cifra per rilanciare il brand in tutto il mondo, e rendere ancora più dominante la sua posizione.

Inoltre, entro fine anno arriverà il nuovo SUV, ovvero Grecale che dovrà dare una spinta alla casa italiana così da traghettare al meglio l’inizio del 2022. L’anno prossimo pure sarà importante, visto che MC20 dovrebbe arrivare in versione totalmente elettrica.

Potrebbe interessarti >>> Super sconti per chi acquista un’auto elettrica | Dove e come

Ancora, Maserati porterà anche la GranCabrio in versione green, a dimostrazione del netto taglio col passato a motorizzazione tradizionale, che non può più essere il futuro, se si vuole accrescere la fiducia dei mercati e dei possibili clienti.

Maserati, dunque, ha diverse grandi sfide di fronte a se, ma l’investimento c’è per fare bene. Anche la strategia è già stata tracciata, e da quello che vi abbiamo raccontato, non vediamo l’ora di vedere al più presto su strada i nuovi veicoli di questo marchio storico italiano.