MotoGP, a Barcellona sempre Quartararo in pole: italiani a metà

Le qualifiche di Barcellona della MotoGP non ci regalano sorprese, con la prima posizione presa ancora una volta da Quartararo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Fabio Quartararo (@fabioquartararo20)

Le qualifiche della MotoGP a Barcellona non ci regalano sorprese per quanto riguarda la pole position, con Quartararo e la sua Yamaha che centrano la quinta prima posizione di fila. Il francese sembra imbattibile dimostrandosi il più forte in assoluto.

Dietro di lui, le Ducati di Miller e Zarco, con l’australiano che nell’ultimo tentativo poteva ancora migliorarsi ma purtroppo è stato vittima di una caduta. In seconda fila il primo degli italiani, Franco Morbidelli, che scatterà dalla quinta posizione alle spalle di Oliveira e davanti a Vinales.

A completare la top ten ci sono: Aleix Espargaro, Binder, Bagnaia, l’anonimo campione del mondo Mir, Rossi e Pol Espargaro. Buone notizie quindi per Valentino, che nella terza prova libera di stamattina ha infatti fatto un grande balzo in avanti, ma all’inizio del Q2 ha dovuto cambiare moto a causa di una caduta, perdendo delle certezze.

Potrebbe interessarti >>> MotoGP: a Barcellona domina “Morbido”, bene gli italiani

Qualifiche a Barcellona: la situazione degli italiani

morbidelli barcellona
Franco Morbidelli pilota Yamaha Petronas (Getty Images)

Detto dei primi tre italiani in nella top ten, cioè Morbidelli, Bagnaia e Rossi, con Franco che è l’unico che forse può tenere testa a Quartararo nella gara di Barcellona, ce ne sono altri malamente piazzati, nel resto della griglia.

Infatti, dopo i primi dieci, il primo pilota nostrano a comparire è Enea Bastianini che per il potenziale mostrato ieri, avrebbe dovuto fare meglio della 17esima posizione. Alle sue spalle Petrucci, che continua a faticare e spera negli aggiornamenti del test sul circuito catalano, che si terrà lunedì.

Potrebbe interessarti >>> MotoGP, uno dei favoriti non ci sarà a Barcellona: di chi si tratta

Diciannovesimo, invece, il fratello di Valentino Rossi, ovvero Luca Marini. Questi con la sua Ducati continua a faticare e a mostrare pochi progressi, mentre ultimo partirà Savadori, il quale non riesce a sfruttare il momento positivo avuto tra Le Mans e Mugello.

La MotoGP a Barcellona, dunque, con le qualifiche ha rispettato il canovaccio delle ultime 4 gare. Quartararo è sempre in pole, e pare che solo lui possa perdere questo mondiale, nonostante siamo ancora nella prima parte di esso. Per la corsa di domani, invece, ci affidiamo a Morbidelli, sperando che Bagnaia e Rossi possano risalire posizioni.