50 anni fa nasceva la prima vera supercar “copiata” in tutto il mondo

50 anni fa la nascita della prima vera supercar, nuova e rivoluzionaria, che ancora oggi ispira le hypercar di tutto il mondo.

lamborghini countach
Lamborghini Countach versione LP400 (media.lamborghini.com)

La Lamborghini è entrata di diritto tra i grandi marchi d’automobili, grazie al suo stile innovativo che ha saputo coniugare sia eleganza, ma anche velocità. Uno dei frutti di questo connubio è nato 50 anni fa, ovvero la Countach, la supercar diventata fonte di ispirazione non solo per la casa italiana, ma anche per le altre aziende produttrici di tali macchine.

Stiamo parlando, quindi, di un’automobile che ha fatto la storia, e che ancora oggi continua a farla. Ideata dalla Bertone, carrozzeria di Torino e disegnata da Gandini e progettata da Stanzani, fu prodotta per l’appunto dalla Lamborghini.

Al 1971 risale il primo prototipo, ma la sua messa in produzione durò addirittura fino al 1990. Infatti, sono state ben 7 le diverse versioni della Countach, che si sono avvicendate negli anni. Tutte, ovviamente, con la stessa bellezza e figlie del connubio velocità-eleganza.

Potrebbe interessarti >>> Lamborghini in vendita: potrebbe diventare svizzera | La cifra è da capogiro

Lamborghini Countach, caratteristiche

lamborghini countach
Lamborghini Countach LP400 (media.lamborghini.com)

La prima Lamborghini Countach aveva come sigla LP 500-Prototipo. Montava un V12 con potenza enorme per quell’epoca, ovvero 440 cavalli. Tuttavia, dopo due anni da esso, si decise per una potenza meno importante, che stesse sotto i 400 cavalli.

Ovviamente l’innovazione non si ferma alla forza e alla velocità mostrata dalla motorizzazione di questa supercar, ma anche dal design degli esterni. Forma a cuneo, portiere ad ali, baricentro basso, insomma qualcosa di veramente speciale da vedere.

Potrebbe interessarti >>> Elettra Lamborghini: l’auto che le fa battere il cuore non è italiana

Ma anche da guidare, complici degli ottimi interni. Infatti la Countach lì era ancora più futuristica rispetto all’esterno, anche se con stile più minimalista, quantomeno nelle prime versioni della macchina, cioè quelle degli anni 70.

Lamborghini Countach, dunque, continua ancora oggi a rieccheggiare grazie alla sua innovazione, e al connubio tra eleganza e velocità, con il quale è stata sviluppata e prodotta. Una vera e propria ispirazione, che ancora oggi fa sentire i suoi influssi positivi, anche sulle moderne hypercar elettriche.