Il furto d’auto più “sfacciato” del mondo: ruba la stessa auto due volte | Una vicenda grottesca

Una distrazione può capitare a tutti, anche ai migliori, perfino a chi non dovrebbe distrarsi per antonomasia quando si trova in servizio. Ma quello che è successo a questa Porsche è imbarazzante.

Avete presente l’anime “Lupin Terzo” in cui il protagonista, erede del leggendario ladro gentiluomo francese, si fa costantemente beffe dell’ispettore Zenigata riuscendo a sfuggirgli in modo assurdo in praticamente ogni film della saga? Bene, qualcosa di simile è successo davvero anche nella vita reale, che ci crediate o meno.

classic
Porsche 911 (Classic Traders)

Protagonista, anzi, co-protagonista di questa vicenda che ha contribuito a gettare pesante imbarazzo sul corpo di polizia della capitale di un intero paese, Una Porsche 911 Carrera S. Una versione speciale di questa vettura nel 2007 era stata esposta in uno showroom specializzato in automobili di lusso per essere venduta. Qualcuno però ha deciso di non voler pagare la cifra di 280.000 Dollari richiesti dal concessionario e si è inventato un altro modo per ottenerla.

Il ladro si è presentato presso lo showroom vestito in modo elegante con tanto di abito, valigetta e cravatta, fingendosi un cliente interessato ad acquistare un mezzo. Non appena ricevute le chiavi della Carrera S con la scusa di provare la vettura, l’uomo ha acceso il motore, ha sfondato la vetrata del negozio ed è fuggito via. E qui inizia la parte comica della storia!

Grazie per il pieno, agente!

Il ladro infatti non ha calcolato una fatale defiance nel suo piano: la Porsche aveva il serbatoio quasi vuoto perchè ovviamente non era destinata ad essere guidata prima dell’acquisto! La polizia di Kuala Lumpur, capitale della Malasya dove è avvenuto il furto, ha quindi rintracciato facilmente l’auto…ma non il ladro che ha abbandonato la supercar e se l’è data a gambe per evitare l’arresto, facendo perdere le proprie tracce.

malasyan news
Un team di agenti della polizia malese (Malasyan News)

A questo punto gli agenti hanno deciso di trainare con un carro attrezzi l’auto fino alla stazione di polizia più vicina ma hanno commesso un errore, ovvero non si sono preoccupati di cercare le chiavi dell’auto che non poteva essere guidata, avendo terminato la benzina. Errore fatale come vedremo tra poco.

Il ladro ha avuto la faccia tosta di introdursi di nascosto nel cortile della stazione di polizia dove l’auto era stata posizionata in attesa di ulteriori sviluppi della faccenda con una tanica di benzina e le chiavi che aveva furbamente conservato. Indisturbato, l’uomo è riuscito a fare il pieno e ad avviare l’auto, fuggendo sotto il naso dell’intero corpo di polizia locale!

Ti potrebbe interessare anche -> Ruba una serie di supercar in pochi giorni | Era minorenne

La vicenda comunque non si è risolta positivamente per il nostro Lupin asiatico che alla fine, è stato costretto ad abbandonare l’auto una seconda ed ultima volta, riuscendo ancora una volta a sfuggire all’arresto. La vettura infatti era ricercata ormai in tutta la capitale ed impossibile da nascondere ai numerosi agenti in giro per la città, infuriati per lo smacco. Le leggende narrano che stia ancora aspettando il momento giusto per rubare una terza volta l’auto!