Fari ingialliti: cosa fare e quali sono le soluzioni migliori | Non fidatevi dei supermercati

La manutenzione dell’automobile è molto importante, ma non è scontato che sia sempre fatto tutto nella maniera corretta per evitare danni peggiori, soprattutto sui fari in particolare.

L’auto, per quanto nuova, con il passare del tempo si deteriora. Soprattutto se inutilizzata, non è impossibile dover rimediare a più di un difetto estetico (e non solo). Se la lasciamo all’aperto per lungo tempo, ad esempio, può capitare che i fari si ingialliscano. In pratica, il vetro che copre i gruppi ottici può opacizzarsi ed ingiallire creando un effetto non piacevole.

Fari auto (Web source)
Fari auto, come tenerli in condizione ottimale (Web source)

E non è solo un problema dal punto di vista estetico, dato che se i fari sono ingialliti si illuminano pure molto di meno. Si tratta quindi anche di una questione di sicurezza, motivo per cui non è assolutamente da sottovalutare come problematica. Ad ogni modo, non disperate: esistono rimedi efficaci (ed altri meno) per risolvere questo delicato dettaglio. Ed a costi pure contenuti.

FARI INGIALLITI, COSA NON FARE

Innanzitutto, precisiamo: non tutti i metodi sono efficaci. Anzi, alcuni sono sistemi assolutamente rivedibili e purtroppo particolarmente diffusi, come la coca cola ed il dentifricio. Nel caso del dentifricio, il punto è che ha una particolare composizione, senza contare i componenti chimici, che solo in un primo momento donano un lavoro soddisfacente.

In seguito, infatti, la situazione peggiora dato che contiene agenti chimici molto aggressivi e che nascono per ben altri scopi. Per quanto riguarda la coca cola, secondo alcuni basta versarla sui fari e strofinare il liquido con una spugna non abrasiva per rimuovere lo sporco. Ma in realtà, le possibilità che questa bevanda riporti il faro ai fasti di un tempo sono basse. E peraltro, se non si sciacqua bene, il rischio è quello di avere l’auto ricoperta di insetti attirati dagli zuccheri contenuti nella bibita.

FARI INGIALLITI, COSA FARE

Veniamo ora ai rimedi veri e propri, che sono possibili se utilizziamo i prodotti giusti. L’esposizione al sole può essere dannosa per il materiale usato nel rivestimento delle lampade dei fari. E dannosa può essere anche con prodotti non specifici. Con quelli adatti, però, possiamo evitare danni ben peggiori rispetto a dei fari ingialliti.

Ne esistono diversi, online o nei negozi, ad un costo nemmeno troppo esagerato, che permettono di togliere tutto lo sporco. Questi prodotti, solitamente, sono costituiti da polimeri idroresistenti che rimuovono le tracce di ossidazione e la contaminazione chimica sulla superficie dei gruppi ottici, senza graffiare i vetri e funzionando anche da protezione per la superficie stessa.

Fari auto (Web source)
Fari auto, cosa fare o non fare (Web source)

Vengono usati anche per lucidare il parabrezza degli scooter o i cupolini delle moto se vengono opacizzati. Tornando alle operazioni da fare sui vostri fari, prima di tutto è bene coprire la carrozzeria attorno al faro con del nastro adesivo, così da non andare a danneggiare la vernice con le abrasioni.

Potrebbe interessarti>>> Codice della Strada: multa esagerata se non “aggiorni” la tua auto | È rimasto poco tempo per farlo

Per pulire i fari è possibile utilizzare un panno o della carta abrasiva, rendendo liscio il faro con movimenti circolari e facendo solo della pressione leggera sullo stesso. Un’altra cosa da ricordare: mantenere la superficie costantemente inumidita con dell’acqua.