Francesco Moser: tutta l’esperienza del campione in una bici che arriva sul mercato | Prezzi e caratteristiche

Francesco Moser, ex ciclista professionista con un curriculum che parla da solo, ha deciso di mettere tutta la sua esperienza ed abilità nello sport in un prodotto che arriva sul mercato per tutti voi. 

Molti automobilisti tendono a pensare che ci sia una certa rivalità tra chi guida la bici e chi preferisce un’automobile: probabilmente, questo pensiero deriva dalle brutte esperienze che molti di noi hanno avuto con quei ciclisti – una ristretta minoranza – che si comportano in modo pericoloso sulle strade, mettendo a repentaglio la propria vita e quella degli altri.

Pinterest
Francesco Moser in allenamento, foto dell’epoca (Pinterest)

Ma il ciclismo è una nobile attività sportiva che fa bene alla salute ed alla psiche e nessuno lo sa meglio di Francesco Moser, classe 1951 e recordman del ciclismo su strada. Sopranominato “Lo Sceriffo” per la capacità di gestire i rivali, con ben 273 vittorie ottenute nel corso della sua carriera durata dal 1973 al 1988, Moser è attualmente il ciclista professionista italiano che ha vinto più gare nella disciplina in questione, lasciandosi alle spalle perfino una leggenda come Mario Cipollini.

Nel palmares di Moser troviamo pure un trionfo al Giro d’Italia, tre Parigi-Roubaix, un paio di Giri della Lombardia ed una lunga serie di successi nell’inseguimento individuale e su pista che richiederebbe veramente un articolo a parte per essere dettagliatamente esposta. Oggi parleremo invece di un’iniziativa del ciclista che riguarda gli sportivi amatoriali o anche i semplici appassionati di ciclismo.

Muscoli o batteria? 

“Lo Sceriffo” avrà pure abbandonato la carriera da professionista da anni ma non si è scordato le sue radici e continua ad essere vicino al mondo delle due ruote a raggi: è infatti dell’ultima ora la notizia che il marchio FMoser, produttore di bici e gestito dal campione, ha avviato una collaborazione con la casa Fantic Motor per la cosiddetta bici del futuro.

Facebook
Una bici della Fmoser (Facebook)

Le bici che la FMoser ha presentato montano il Dual Mode System: cosa significa? Essenzialmente, si tratta di bici a pedalata assistita che possono rapidamente passare dalla classica propulsione muscolare a quella alimentata da una batteria elettrica, tutto nel perfetto rispetto dell’ambiente. Attualmente, la FMoser propone quattro allestimenti diversi per le e-bike di ultima generazione che ha presentato.

“Abbiamo guardato ai limiti delle bici presenti sul mercato; motore centrale non rimovibile, connettori che devono essere scollegati, batterie difficili da smontare e molto altro”, dicono dalla casa italiana che annuncia fieramente una rivoluzione nel mondo delle e-bike. La bicicletta a prescindere dall’allestimento dovrebbe montare una batteria da 250 KW situata accanto al porta borraccia.

Ti potrebbe interessare anche -> Vigili in rivolta: non vogliono le e-bike a Roma! 

Nel 2023 inoltre arriverà un ulteriore ampliamento della gamma nel caso il prezzo degli allestimenti attualmente in vendita – che oscilla tra i 5.000 e gli 11.000 Euro – dovesse essere troppo proibitivo per le vostre tasche.