Stephen King, lo scrittore ha rischiato di morire | Dopo l’incidente la sua reazione è stata “devastante”

Meglio non far perdere la pazienza al tetro scrittore Stephen King: il genio dell’horror ha rischiato di essere ucciso da una macchina, una volta. La rottamazione è niente in confronto alla sua vendetta.

Morire investiti da un’auto non è un bel modo per andarsene ma per come guidano certi automobilisti, è un rischio concreto tanto qui in Italia che sulle affollate strade di una qualsiasi cittadina nord americana. Naturalmente, essere ricchi e famosi non è minimamente d’aiuto o di protezione quando si viene travolti da un minivan lanciato ad alta velocità in pieno.

Rolling stoned
Lo scrittore Stephen King (Rolling Stones)

Anche per chi non è esattamente un lettore assiduo, il nome di Stephen King non può suonare nuovo: il romanziere americano ben noto come il re dell’horror ha partorito nella sua lunga carriera dei veri e propri pezzi di storia della letteratura contemporanea, principalmente thriller ed horror, appunto.

Dopo un inizio poco incoraggiante, King si è preso rapidamente la scena con capolavori come Misery non deve morire, Desperation, Clujo e Christine la macchina infernalequest’ultimo pericolosamente simile al modo in cui lo scrittore ha rischiato di andarsene il 19 giugno del 1999 mentre camminava verso casa.

Adesso ti aggiusto io

Quel giorno, King venne travolto in pieno da un minivan mentre camminava per i fatti suoi: il guidatore dell’auto, tale Bryan Smith, si era distratto per richiamare uno dei suoi cani che stava facendo qualcosa di sbagliato nel retro della vettura. Distrazione quasi fatale per lo scrittore, rimasto in ospedale ben tre settimane tra una dolorosa operazione e l’altra.

Autoevolution
Un Dodge Caravan del 1985 (AutoEvolution)

Cosa avrà fatto King una volta dimesso dall’ospedale? Avrà denunciato Smith? Avrà pagato un sicario per ucciderlo? Niente di tutto questo perchè lo scrittore ha dato tutta la colpa dell’accaduto all’automobile. Al Chicago Tribune King ha rivelato di aver offerto 1.500 Dollari all’uomo che lo aveva quasi ucciso per errore in cambio della sua automobile, una Dodge Caravan del 1985.

Ti potrebbe interessare anche -> Tradisce la compagna, lei lo scopre: a farne le spese, è la Bugatti! 

Per fare cosa? “La distruggerò con un martello da cantiere”, aveva promesso lo scrittore ai giornalisti. C’è chi però ha supposto che l’autore di It abbia fatto qualcos’altro alla macchina, ossia recluderla per sempre in un garage affinchè nessuno possa guidarla mai più. Una cosa è certa: se King è disposto addirittura a comprare un’auto per distruggerla personalmente dopo un’episodio simile, meglio evitare di farlo arrabbiare!