Una delle più grandi collezioni di auto al mondo | Il proprietario non ha problemi di “benzina”

Ha la più grande collezione di quattro ruote del mondo ma non spende nulla di benzina. Come è possibile? Diciamo solo che questo cittadino britannico è rimasto profondamente legato alla propria infanzia.

Ci sono tanti collezionisti d’automobili al mondo che farebbero impallidire un museo sfoggiando l’ultima Ferrari one-off appena uscita o la leggendaria Hispano Suiza o Bugatti risalente agli anni 30 di turno. In mezzo a questi miliardari con tanto denaro da dedicare alla propria passione ed un amore smodato per le macchine, si erge un anziano signore residente in Gran Bretagna che  nel suo campo, batte proprio tutti.

Motto
Vedete questa collezione? Bene, dimenticatevela (Motor1.com)

Per un curiosissimo caso di omonimia, il personaggio di oggi porta il nome di una leggenda della musica nota come solista oppure come frontman del collettivo Genesis: si, il collezionista Phil Collins porta il nome della famosa star. Ma non è certo questo il motivo che lo ha reso famoso e fatto entrare di diritto nel Guinness World Record.

Phil, residente in Gran Bretagna, ha lavorato per oltre 35 anni per mettere insieme la più grande collezione di automobili del mondo: “Ho iniziato dopo una degenza in ospedale durata 9 mesi, un periodo in cui mi sono allontanato dalla mia passione per le grandi auto”, ha raccontato alla stampa britannica Collins parlando di come è iniziata la sua strana storia d’amore.

Hai voluto l’auto? Ora pedala!

Abbiamo omesso un piccolo dettaglio: le oltre 440 vetture che Collins possiede sono automobili a pedali per bambini! Proprio così, l’uomo possiede la più grande collezione certificata di auto di questo tipo a cui si sommano pure 550 auto giocattolo motorizzate ed una cospicua raccolta di bambole, peluche ed altri giocattoli d’epoca.

Collectors club
Phil Collins con una delle sue auto (Collectors Club Uk)

Un passatempo infantile? Lo dite voi! alcuni pezzi della collezione dell’uomo sono talmente rari e pregiati da valere una fortuna. Tra i più importanti troviamo una Rolls Royce Cornish del 1935 che vale “Un piccolo patrimonio” a detta del collezionista. Le automobili a pedali di Collins sono svariate, con modelli risalenti al 1800 e provenienti da tutto il mondo, Perù e Canada inclusi.

Ti potrebbe interessare anche -> Costa migliaia e migliaia di Euro e non si può neanche guidare! 

La prima auto acquistata da Collins è stata una versione per bimbi della Jaguar E Type: da lì, è partito tutto. Ad oggi, l’uomo abbisogno di un edificio intero per conservare tutte le sue vetture. “Non ne ho una preferita, mi piacciono molto tutte”, ha detto ai giornalisti in occasione della certificazione del suo record. Pensate che fatica deve essere spolverarle una dopo l’altra?