Non bastavano i cloni cinesi, ora anche gli inglesi si “ispirano” alla mitica Vespa | Arriva Electa, l’elettrica anni 60

La Vespa è stata e rimane tuttora di grande ispirazione per milioni di persone e produttori motociclistici in tutto il mondo. Questa volta però ha fatto decisamente di più che far venire un’idea a qualche imprenditore.

L’elettrico avanza, ed il passato rimane. Uno degli esempi tanto lampanti quanto recenti di questo concetto applicato al mondo dei motori, ed in particolar modo a quello delle due ruote, è quello della One Moto Electa. Il suo aspetto volto ad omaggiare il passato non è infatti passato inosservato; in special modo, agli occhi degli appassionati dello scooter per eccellenza: la Vespa Piaggio degli anni ’60.

Electa
Electa (Web source)

Un ritorno indietro nel tempo a voler rappresentare una precisa scelta dell’azienda inglese che ha deciso di procreare un motorino molto simile all’iconico prodotto italiano, nonostante il mercato – da un po’ di tempo a questa parte – richieda modelli sempre più d’ultima generazione anche dal punto di vista estetico; di questo però l’Electa se n’è fregata altamente… o quasi.

Electa, la Vespa inglese che fa “arrabbiare” il mercato: caratteristiche e prezzo

Abbiamo fatto la conoscenza di Electa, prodotta dalla casa costruttrice One Moto. Un modello che rievoca alla grande lo stile e le caratteristiche estetiche della Vespa degli anni ’60.

Un motorino che non ha comunque accantonato in maniera totale l’idea di rappresentare forma e dettagli tecnologicamente avanzati. Ed infatti, al contrario di quanto possa sembrare, non si è affidata soltanto al nostalgico e roseo passato targato Vespa.

Potrebbe interessarti>>> La Vespa Piaggio non andrà in pensione | Ecco come trasformarla in un veicolo “green”

Lo dimostrano le linee rotonde e morbide abbinate, comunque, ad un futuro che si è a dir poco messo in mostra. Il motore è infatti elettrico.

Potrebbe interessarti>>> Avevate mai visto una Vespa Piaggio a 4 ruote? | Ormai è tardi ma vale la pena dare un’occhiata

In quanto a prestazioni, poi, lo scooter può raggiungere fino ad 85 chilometri orari di velocità massima. La sua autonomia – quantomeno quella dichiarata – è di 150 chilometri e la batteria è estraibile.

Electa
Electa (Web source)

L’Electa pesa poi 115 chilogrammi e detiene una capacità di carico di 150 chili (mica male). Dispone anche di un’applicazione dedicata agli smartphone; connettendosi al veicolo tramite bluetooth, infatti, il guidatore potrà anche analizzare tutti i dati inerenti al suo viaggio.

Potrebbe interessarti>>> Non è una Vespa da collezione, eppure costa un patrimonio | Il motivo vi lascerà senza parole

Potrebbe interessarti>>> Quale Vespa preferite? Vecchio o nuovo modello? Tutte e due costano meno di 1000 euro

Ed il prezzo? Il valore di Electa è di 4.000 euro, il che non è affatto male per gli appassionati della Vespa che magari accetteranno pure di investire su un veicolo elettrico, considerando le sue caratteristiche.

Purtroppo non è ancora a disposizione in tutta Europa, sperando che possa invece presto sbarcare in Italia.