Yamaha punta sull’elettrico: ecco le novità per il 2022 | Due scooter che arrivano dal futuro

Il mondo del motociclismo va avanti spedito verso l’elettrico. L’evoluzione avanza soprattutto in Medio Oriente dove le migliori aziend edel settore non rallentano di un centimetro.
Se la Honda è un’azienda motoristica di incredibile successo, non si può fare a meno di nominare – ed in certi casi pure elogiare – un’altra grande marca nata in Giappone e che ha agguantato straordinari risultati in tutto il mondo: stiamo parlando della Yamaha. Dopo la connazionale, è il secondo produttore al mondo di motociclette e proprio come Honda è molto impegnata nel settore dell’elettrico.
Yamaha
Yamaha scooter elettrico (Web source)
Ed a proposito di elettrico, la Yamaha non intende attendere un attimo di più per mettersi in azione più di quanto non abbia già fatto nel 2021. Nonostante il 2022 sia appena iniziato, infatti, sono già previste le prime produzioni dell’anno per la casa costruttrice giapponese.

Yamaha, scooter elettrici E01 e E02: quando entreranno in produzione

Al debutto assoluto al Tokyo Motor Show del 2019, adesso sono pronti pure per esordire sul mercato delle due ruote. Parliamo degli scooter elettrici, denominati E01 ed E02, fabbricati dalla Yamaha.

Potrebbe interessarti>>> Addio alla Yamaha R6: la super sportiva giapponese che non vedremo più in strada

A partire dalle prossime settimane entreranno infatti in produzione con un lancio previsto sul mercato già a partire da quest’anno.

Finalmente il marchio giapponese è uscito allo scoperto, dopo non aver praticamente svelato nessun dettaglio sui nuovi scooter elettrici che, comunque, non saranno molto diversi dai concept mostrati in quel di Tokyo tre anni fa.

Yamaha
Yamaha scooter elettrico (Web source)

E proprio quest’assenza di dettagli è limitante per quanto riguarda le caratteristiche tecniche dei due veicoli; in linea di massima, comunque, i rispettivi motori avranno una potenza di 15 e 5,3 Cv.

Potrebbe interessarti>>> Dopo le auto arrivano anche le moto ad idrogeno, il Giappone ha deciso | La partnership Yamaha-Kawasaki

Il design rimane invariato, con linee semplici ed ordinate, mentre il “piccolo” E02 risulta essere pure più snello. La batteria sarà visibile anche all’esterno ed il motore elettrico si troverà attorno alla ruota posteriore.

Potrebbe interessarti>>> Yamaha R-1, la prima serie del 1998 è introvabile | I prezzi lievitano

Potrebbe interessarti>>> Yamaha 0X99-11, la prima supercar del diapason con le prestazioni di una moto

Non si può fare a meno di notare i cerchi in lega dall’aspetto sportivo verniciati di rosso e giallo. La Yamaha, parlando di questi due scooter, ha promesso agilità e leggerezza. I due modelli saranno disponibili pure in Europa, anche se il prezzo non è stato ancora reso noto.