A Dacia la Duster “va stretta”: nel 2022 arriva qualcosa di molto più grande… Foto

Il fuoristrada e SUV Dacia Duster è economico e robusto ma non è esattamente possente quanto certi suoi rivali sul mercato. Il buon proposito per il 2022 della romena Dacia è cambiare le cose.

Conosciamo tutti il SUV Duster prodotto dalla romena Dacia: un grosso veicolo che con le dimensioni di un crossover ci assicura un fuoristrada ragionevolmente solido finché non lo si spinge al limite su terreni troppo estremi e più adatti ad una Land Rover che fa del basso costo la sua carta vincente.

TS
Il frontale del gemellone di Duster (TurboSquid)

La casa Dacia però si vuole evidentemente scollare di dosso l’etichetta ingombrante di casa che produce solo mezzi economici e intende farlo ora, nel 2022, con un SUV più grande che possa costituire un’alternativa valida anche a mezzi più blasonati che purtroppo, più che in autostrada continuano girare in città congestionando le metropoli.

L’annuncio dell’arrivo di un veicolo chiamato Dacia Bigster – di cui circolano già varie grafiche che vi proponiamo qui su questa pagina – non è cosa nuova: il mezzo, un grosso 4×4 dall’aria robusta, doveva arrivare per il 2025 ma a quanto pare, i ragazzi della casa romena si sono portati avanti con i compiti a casa, durante le vacanze.

La data di annuncio al pubblico del veicolo sarebbe stata anticipata: ecco cosa è successo e sopratutto che tipo di vettura sarà il Bigster.

Ti potrebbe interessare anche -> Il SUV più costoso al mondo | Roba da Mayweather 

Un nome, un programma

Con un nome come Bigster, non c’è da sorprendersi se dalle foto e dai prospetti in 3D si evince subito che il nuovo SUV marcato Dacia sarà ben più ingombrante e pesante della Duster, al confronto praticamente una crossover. A parte questo, sul mezzo non si sa moltissimo.

Turbosquid-3
Dacia Bigster (TurboSquid)

Ti potrebbe interessare anche -> Il nuovo camper low cost: Dacia, per favore producilo! 

Nel design del SUV è evidente l’influenza delle case francesi come Peugeot e Renault: del resto, la Dacia fa parte del cartello francese già dal 1999. Il mezzo sarà lungo almeno 4,5 metri e completamente ibrido, secondo le indiscrezioni filtrate dalla casa.

Come motorizzazioni e telaio, prevediamo una gamma di propulsori dai 110 ai 160 cavalli, sufficiente a garantire prestazioni decenti su strada e sterrato mentre il telaio – si vede già dalle foto – è lo stesso di auto come la Sandero e la Jogger. Forse la vettura potrebbe cambiare forma nella eventuale e ancora non confermata configurazione a sette posti, disponibile come alternativa. Ma la domanda pressante è, quando potremo guidarlo?

Ti potrebbe interessare anche -> MG, arrivano due auto nuove ma non sono come te le aspetti 

Altroché 2025: in casa Dacia c’è fermento perchè entro la fine del 2022, il SUV potrebbe essere presentato ufficialmente al pubblico. Se così fosse, già nel 2023 sarebbe possibile ordinare l’auto che arriverebbe entro fine anno. Un bell’anticipo sui tempi: vedremo se ne sarà valsa la pena.