La Lamborghini dimenticata, fu definita la Countach dei “poveri” | Cosa ne pensate? – Foto

Sembra una Lamborghini Countach “tascabile” ma non è così: questa vettura è passata inosservata ai suoi tempi ma è rimasta comunque nella storia per più di un motivo ed è ora di riscoprirla. 

La storia della casa Lamborghini è costellata di successi commerciali ma anche da qualche neo: ricordiamo il fiasco della Lamborghini LM002, un SUV che anticipò troppo i tempi e finì per vendere appena 301 esemplari ad altrettanti benestanti clienti.

Wikipedia-15
Fa strano vedere un V8 su una Lamborghini, no? (Wikipedia)

Un altro bel fiasco della casa di Sant’Agata può essere la Lamborghini Jalpa del 1981, una vettura che in otto anni di produzione riuscì ad imporsi sul mercato con appena 416 vetture vendute. Ma come è possibile che una Lamborghini per di più con una linea così vicina a quella della Countach sia andata così male sul mercato al punto da essere stata dimenticata?

Nonostante la sua comparsa nella saga Rocky la Jalpa è praticamente sconosciuta al giorno d’oggi, pure per i più grandi fans del marchio italiano. La vettura nacque come una briosa sportiva con motore centrale V8, un tipo di propulsore che ormai la casa del Toro utilizza davvero di rado.

Ti potrebbe interessare anche -> La “pupilla” di Rocky | Ma che auto era? 

Più soldi, più problemi!

L’idea alla base della Jalpa era interessante: si trattava di una Lamborghini “per tutti i giorni”, meno costosa e più facile da gestire nel traffico rispetto alla sorellona Countach, destinata a piloti ricchi ed esperti. L’auto inizialmente piacque molto al tipo di clientela a cui era destinata.

Motor Junkie-4
Sicuramente, la Jalpa non passava inosservata su strada (Motor Junkie)

Ti potrebbe interessare anche -> Countach nuova, la Lambo fa venire i brividi ai fans 

Purtroppo, la Jalpa non era esente da problemi: a costare tanto più che l’auto erano i ricambi e le operazioni di manutenzione che spesso venivano richieste dalla V8 in questione. In più, alcuni clienti lamentarono una scarsa visibilità notturna a bordo dell’auto dovuta ai riflessi sulla carrozzeria. L’auto inoltre era inevitabilmente incapace di scattare quanto una Countach, con uno 0-100 raggiunto in 7 secondi.

Ti potrebbe interessare anche -> La sportiva a motore centrale “popolare” che non piacque affatto

Quando la Chrysler rilevò il progetto nel 1988, i vertici del gruppo si dissero poco soddisfatti dalle vendite e staccarono la spina al progetto. Ma la Jalpa resta un interessante esperimento e chissà che dopo il ritorno della Countach Lamborghini non voglia dare pure a lei una seconda chances. La meriterebbe.