Formula 1, quando il pilota è vincente ma la scuderia non lo segue: Red Bull e non solo

La F1 è quello strano sport per il quale il team con pilota vincente non si prende a sua volta il titolo costruttori. Red Bull e non solo.

La F1 è quello strano sport per il quale il team con il pilota campione del mondo a fine anno, non si prende a sua volta il titolo costruttori. Ciò è quanto successo nel 2021 con Verstappen vincitore del titolo mondiale, mentre la sua Red Bull non è riuscita a vincere il costruttori.

È stata, infatti, Mercedes a conquistare il titolo, l’ottavo di fila, aggiungendo un altro po’ di record alla striscia incredibile iniziata nel 2014. Inoltre, questa situazione non è la prima volta che accade, anzi, pilota vittorioso ma team sconfitto è accaduto già 10 volte oltre a quella del 2021.

mike hawthorn
Mike Hawthorn (lapresse)

La prima volta in assoluto risale al lontanissimo 1958, quando Hawthorn conquistò con la Ferrari il campionato del mondo piloti, ma fu la Vanwall a vincere quello costruttori. Negli anni 70, addirittura, capitò ben 2 volte, nel 73 con Stewart vincitore su Tyrrell e Lotus team migliore, e nel 76 con Hunt vittorioso su McLaren, ma Ferrari campione costruttori.

Potrebbe interessarti >>> Il casco originale di una campione della F1 all’asta | La livrea ispirata dal padre e dalla madre

Pilota vincente e team sconfitto: c’è sempre Hamilton

L’ultima volta prima del 2021 in cui il team col pilota campione non ha vinto il costruttori è stata nel 2008, quando Hamilton vinse il titolo, ma fu la Ferrari a conquistare quello costruttori. Stessa cosa accaduta nel 1999, quando la McLaren vinse con Hakkinen, ma come team si arrese alla rossa di Maranello.

hamilton 2008
Lewis Hamilton (lapresse)

Potrebbe interessarti >>> Quanto costano gli incidenti in Formula 1: la classifica dei piloti che hanno fatto più danni

Gli anni 80 della F1 sono stati quelli maggiormente colpiti da questa statistica. A partire dall’81, infatti, Piquet vince con Brabham, ma Williams è il team campione. Nell’82 Rosberg vince con proprio col team inglese, ma a vincere è Ferrari nel costruttori.

La scuderia del cavallino si ripete l’anno dopo, quando il pilota campione è Piquet nuovamente su Brabham. Ancora nel 1986 vince Prost con la McLaren, e ancora Williams ottiene il titolo costruttori. Infine, nel 1994 Schumacher ottenne il titolo con la Benetton, e sempre la scuderia del compianto Frank vinse il titolo come miglior team.