Marisa Laurito, testimonial “obbligata” di un noto brand italiano | Quello che fa è “fuorilegge”

Marisa Laurito è uno dei personaggi più divertenti e piacevoli della storia della televisione italiana. Il modo in cui la vedrete stasera vi sorprenderà a dir poco.

Marisa Laurito è certamente una personalità molto amata dal pubblico italiano grazie al suo modo di fare spettacolo ed intrattenimento. Nata a Napoli il 19 aprile 1951, nella sua lunga carriera ha ricoperto pure il ruolo di conduttrice televisiva oltre che attrice e comica. La sua carriera inizia molto presto, considerando il suo grande desiderio di mettersi in mostra davanti ad un numeroso pubblico fin dall’infanzia.

Ha recitato in circa venti film facendo il suo debutto nei grandi schermi nel 1976. E’ però nel decennio successivo che diventa davvero popolare in Italia, grazie anche a varie collaborazioni di rilievo – quella con Raffaella Carrà in “Buonasera Raffaella” su tutte.

Marisa Laurito Beverly 300 Piaggio
Marisa Laurito (Web source)

Successivamente occupa anche il ruolo di presentatrice e, ancora, va al Festival di Sanremo del 1989 da cantante in gara proponendo la canzone “Il babà è una cosa seria” e classificandosi 12°. Nel 1989 viene nominata personaggio femminile dell’anno vincendo il Telegatto. Con il tempo, le sue apparizioni in tv sono state sempre più rare: ma per fortuna ci sono i social media.

Potrebbe interessarti>>> Vespa 125 GT: chi è l’italiano che ha fatto il giro del mondo con lo storico scooter del 1968

Marisa Laurito “sponsorizza” Piaggio: il video su di un Beverly 300

Marisa Laurito è famosa per far ridere e regalare momenti indimenticabili agli italiani; e anche adesso che appare sempre meno in tv, la conduttrice italiana riesce sempre a strappare un sorriso ai suoi fans sui suoi profili social. Su Instagram, ad esempio, ha caricato un video in cui la vediamo protagonista di un divertente siparietto poco prima di salire su di un Beverly 300 – in cui non riesce ad agganciarsi il casco al collo e si tiene due borse attaccate al braccio, non proprio un inno alla sicurezza.

Comunque, la Laurito non è sola; con lei c’è il suo simpaticissimo compagno di viaggio che si fa scappare un ambizioso invito: “Andiamo a Roma” che la simpatica comica rispedisce immediatamente al mittente (anche perché da Napoli alla Capitale con un Beverly 300…).

Uno scooter molto famoso prodotto a partire dal 2001 dalla Piaggio. All’inizio veniva costruito nelle versioni 125 e 250, mentre oggi è disponibile ai tanti clienti del gruppo italiano con le cilindrate 300 e 350. In particolare la prima di queste due varianti entrò in commercio nel marzo del 2009 andando a sostituire il 250 Tourer e Cruiser. Il “nuovo” veicolo è più potente e vanta una maggiore coppia rispetto al passato.

 

Potrebbe interessarti>>> Se avete una di queste moto, comprate un buon antifurto, sono le più rubate in Italia

Nuovi anche i fari a led, mentre il resto del mezzo viene quasi totalmente rivisitato. Cambiano infatti dettagli estetici, le carene e pure la sella. Il suo valore non supera i 5.500 euro. Tutto sommato un ottimo prezzo per uno scooter comunque molto affidabile e maneggevole, che dopotutto è ciò che conta di più nelle strade pubbliche dove spesso e volentieri dobbiamo fare più attenzione agli altri che a noi stessi. Poi, se approva Marisa Laurito, ci possiamo fidare “sulla parola”.

Impostazioni privacy