Altro che Tesla low cost: dalla Cina arriva l’auto con la super autonomia e il riconoscimento facciale

Ultimamente dalla Cina arrivano numerose automobili elettriche, molte di piccole dimensioni. Che il paese si stia davvero impegnando per ridurre l’inquinamento? Diamo uno sguardo alla Ora. 

La necessità di ridurre le emissioni per tutelare il nostro pianeta dal riscaldamento globale non può più essere ignorata, nemmeno da paesi come la Cina che non sembrano preoccuparsi così tanto delle condizioni ambientali. Bisogna però notare che il grande paese sta iniziando a vedere il futuro dell’automobile nell’elettrico.

Un frame della presentazione della Ora (YouTube)

Non solo Tesla sul mercato, dunque, con numerose case della Grande Muraglia che continuano a buttarsi sul mercato locale ed estero con piccole vetture spinte da un motore elettrico. Queste azzerano a tutti gli effetti le emissioni, risultando anche comode in città per consumare meno nel traffico.

Abbiamo visto numerosi modelli a volte plagiati da auto più famose, giapponesi o europee che siano: la Ora Cat invece sembra essere un progetto 100% cinese, realizzato da una casa non tanto conosciuta in occidente. Almeno, per il momento…

Ti potrebbe interessare anche -> L’Hummer cinese, elettrico e con soli due posti 

Si guida come si sblocca lo smartphone

Tra le utilitarie del marchio Ora – molto attivo in Cina – la Cat è senz’altro la più interessante. La piccola auto lunga poco più di 4 metri infatti ha diverse caratteristiche che la rendono molto desiderabile, prima tra tutte un’autonomia di ben 400 chilometri, garantita da una batteria da ben 63KW.

La presentazione in Cina di una Ora (ChinaCars)

Ti potrebbe interessare anche -> E’ una Smart o una giapponese? Abbiamo il dubbio anche noi… 

La Ora Cat poi ha un sistema di guida intelligente che ricorda molto il vostro smartphone. A bordo, non avranno vita facile i ladri di automobili dato che la Ora ha trovato un bel sistema per rendergli quasi impossibile il furto. La vettura ha infatti un sistema di riconoscimento facciale a bordo.

Ti potrebbe interessare anche -> Furti d’auto: i modelli che rischiano di più

Per essere un’auto cinese e per giunta un’utilitaria, la Cat si difende bene pure in quanto ad optional. L’auto dispone di sedili eco friendly massaggianti ed è ben accessoriata al suo interno. Ne esiste perfino una versione sportiva “hot hatch”. Unico problema? Arriverà sul mercato nel 2022 quindi c’è ancora un po’ da aspettare. La comprereste?