L’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio diventa estrema col tuning tedesco da quasi 700 cavalli

Trasformare una berlina già abbastanza aggressiva in qualcosa di ancora più feroce e potente? Si, è possibile, chiedetelo agli esperti ingegneri che hanno messo le mani su questa Alfa Romeo.

Conosciamo tutti l’Alfa Romeo Giulia. L’ammiraglia della casa del Biscione che ha fatto la sua comparsa sul mercato nel 2016 ha ottenuto ed ottiene tuttora un grande successo sul mercato, italiano e non. La Giulia è un’auto equilibrata, una cinque porte capace di soddisfare anche il cliente più esigente.

Alfa-7
Alfa Romeo Giulia (Wikipedia)

C’è da dire che anche gli sportivi non restano esattamente a bocca asciutta dato che ci sono vari allestimenti in cui la Giulia diventa più aggressiva. Pensiamo ad un grande classico dell’Alfa Romeo, il modello Quadrifoglio con più cavalli ed un assetto più sportivo.

Ma magari gli appassionati più sfegatati del marchio vorrebbero un’auto ancora più potente, una versione della berlina con cui sfidare le varie Audi e BMW che popolano le autostrade europee. Bene, per queste persone e per chi cerca più in genere forti emozioni, c’è una nuova Giulia molto speciale.

Ti potrebbe interessare anche -> Giulia diventa grande con il motore di un SUV famoso 

Ma quanti cavalli ha?

Il tuner Manhart che ha la sua sede principale in Germania ha preso una Giulia Quadrifoglio e l’ha portata all’estrema potenza, dotandola di un motore potenziato. Il risultato ha superato le aspettative del tuner che ha messo in circolazione una berlina molto, molto cattiva con assetto ribassato ed una meccanica rivista.

Alfa-6
Manhart QV600, per chi vuole di più (YouTube)

Ti potrebbe interessare anche -> La Giulia diventa una “golfista”

Se il modello di serie della Quadrifoglio arriva già ad una velocità massima di 307 chilometri orari, il motore turbocompressore della Manhart QV600 fa magie portando l’auto ad una potenza effettiva di 662 cavalli contro i 510 originali. Manco a dirlo, migliora anche la coppia che schizza da 600 a 790 nm.

Ti potrebbe interessare anche -> Brabus, come trasformare la Mercedes in un salotto su ruote 

Valori che mettono la Giulia QV600 in competizione diretta con la tedesca Brabus Rocket anche se il prezzo è un po’ più contenuto: i 10 esemplari approntati infatti costeranno 119.500 Euro l’uno, dice la casa tedesca. Un prezzo comunque abbordabile che probabilmente manderà presto sold out questa speciale berlina.