Valentino Rossi: altro che andare in pensione, ecco cosa sta preparando il Dottore a Misano

La nuova vita in pista di Valentino Rossi non è ancora ufficialmente iniziata, ma i test sono già partiti a Misano.

La nuova vita in pista di Valentino Rossi non è ancora ufficialmente iniziata, ma i test invece sono già partiti. Vicino casa, cioè a Misano, il pilota di Tavullia si è ritrovato su una macchina per testarsi in vista della prossima 12 ore del Golfo.

rossi kessel
Rossi sulla Ferrari di Kessel (twitter)

La vettura usata è una Ferrari 488 GT3 Evo messa a punto da Kessel, storico team del gran turismo che da anni collabora proprio con il 9 volte campione del mondo. Insieme, l’obiettivo non è solo fare bene alla 12 ore del Golfo di inizio 2022, ma anche migliorare l’affiatamento in vista della prossima stagione.

Al momento, sembrerebbe che Rossi sia orientato al mondiale endurance (WEC), ma altre ipotesi non sono da escludere. Certo, però, ci sono varie case che hanno già fatto offerte per la nuova era delle hypercar elettriche del 2023, e il dottore è molto interessato.

Potrebbe interessarti >>> Davide Brivio è già pentito: l’insospettabile decisione del team manager dopo le critiche

Rossi, ultime due gare in MotoGP

Valentino Rossi è pronto alle 2 ultime gare in MotoGP. Prima ci sarà Portimao, poi l’addio definitivo a Valencia, dove le emozioni saranno tante. Inoltre, per la Spagna è sicuro che il dottore insieme alla sua crew organizzerà qualcosa sulla pista, in memoria dei bei vecchi tempi.

rossi portimao
Valentino Rossi (lapresse)

Potrebbe interessarti >>> MotoGP, Ducati carica per il 2022: s-velata la nuova moto

Purtroppo, però, le prestazioni in pista non dovrebbero eccellere. Come ben si sa, la Yamaha del 9 volte campione del mondo non è aggiornata, e quindi mettere insieme un buon weekend di gara è difficile. Ciò nonostante a Misano partendo ultimo, Rossi è arrivato decimo.

Il supporto dalla casa di Iwata è mancato nelle ultime stagioni, ma è chiaro che il dottore non ha nulla di cui rimproverarsi. Anzi, ha vissuto una super carriera da leggenda, ed è impossibile che qualcuno riesca a ripercorre le sue orme.