La Ferrari “vinaccia”: un pezzo unico (per fortuna) in vendita ad un cifra esagerata

La LaFerrari è stata acquistata nuova da un collezionista di marchi, che ha voluto esattamente questo color vinaccia.

Da sempre c’è una disputa sul fatto che le Ferrari debbano essere rosse “per forza”. Questa non lo è, è un esemplare unico e costa pure tantissimo. Cosa pensate si questa Ferrari LaFerrari che abbiamo scovato sul noto portale d’aste RM Sotheby’s?

Ferrari LaFerrari (RM Sotheby's) 2
Il retro della Ferrari LaFerrari (RM Sotheby’s)

Ferrari LaFerrari

Quest’auto, nel 2010, mise in discussione il concetto di supercar così come lo avevamo sempre conosciuto. Non temendo il confronto con la Porsche 918 Spyder e la McLaren P1, la Ferrari ha affrontato la sfida con un’altra supercar a produzione limitata, una che farebbe impallidire i suoi predecessori in termini di potenza, tecnologia e portata.

Presentata al Salone di Ginevra 2013, il nuovo modello si chiamava semplicemente LaFerrari. Molto usata la fibra di carbonio per un’auto che basava molto della propria iconicità sulla posizione di seduta del pilota, che è di 2,4 pollici più bassa di quella della Enzo. Tutto ciò ottenuto, ironia della sorte, rimuovendo il sedile. Vale a dire che i sedili della LaFerrari sono poco più che imbottiture ricoperte di Alcantara che sono direttamente attaccate al pavimento e al parafiamma posteriore. Di conseguenza, i pedali sono regolabili e il “sedile” è imbottito su misura per ogni singolo automobilista. Ovviamente, anche la carrozzeria è bassissima. Ma elegante. Un’auto che sprizza aerodinamicità da tutti i pori.

Ferrari LaFerrari (RM Sotheby's)
Ferrari LaFerrari (RM Sotheby’s)

Concludendo la produzione nel gennaio 2016, la produzione della variante chiusa della LaFerrari è stata limitata a 499 esemplari, conferendo al modello il grado di esclusività che ci si aspetta da una supercar Maranello di fascia alta. Vendute ufficialmente per oltre 1,3 milioni di dollari, tutte le 499 auto sono state acquistate da clienti privilegiati prima ancora che la prima LaFerrari fosse completata.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Ferrari LaFerrari, radiocomandata non si era mai vista, ma non è un giocattolo

L’auto in vendita

Il cuore della Ferrari LaFerrari è un V-12 posteriore da 6,3 litri, preso direttamente dal modello di sviluppo FXX. Con un rapporto di compressione assurdo di 13,5: 1 il V-12 sviluppa 789 cavalli, arrivando a un enorme 9,250 giri / min. I 516 ft lb di coppia arrivano relativamente alti, poco meno di 7.000 giri / min. Quindi un motore elettrico derivato dalla tecnologia KERS per auto da F1 dell’azienda è stato installato nella parte posteriore, aggiungendo 161 cavalli, la maggior parte dei quali è sfruttata per l’uso a regimi più bassi. La potenza arriva direttamente al solo asse posteriore e il cambio è gestito da un cambio a doppia frizione a sette velocità.

Ferrari LaFerrari (RM Sotheby's) annuncio
Ferrari LaFerrari (RM Sotheby’s): l’annuncio

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> LaFerrari Aperta, un nome un sogno: non si può vendere una bellezza così

In totale, i due motori si combinano per una vertiginosa 949 CV e 663 ft lb di coppia, spingendo la scivolosa LaFerrari a 100 chilometri orari da fermo in appena 2,4 secondi. Cifre che superavano sia la Porsche 918, sia la Bugatti Veyron.

Ma all’inizio parlavamo del colore. La LaFerrari è stata acquistata nuova da un collezionista di marchi, che ha voluto esattamente questo color vinaccia. Interno rivestito in Pelle Chiodi Di Garofano appositamente ordinata, replicando i colori utilizzati su due delle significative Ferrari storiche del proprietario.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> LaFerrari Power: ecco come a Maranello rassicurano i facoltosi clienti

Sul portale di vendite RM Sotheby’s la troviamo offerta a un prezzo che va dai 2,600,000 – ai 2,950,000 di euro. Alla faccia della Ferrari color vinaccia!