Pino Campagna e Massimo Boldi: tempi duri per i comici schiacciati dalla “povertà” – VIDEO

Un video amatoriale in cui il comico pugliese e l’attore milanese dichiarano il loro stato di “indigenza”. Visto il periodo, fanno molto riflettere

Non servono grandi mezzi far ridere. Così come non servono supercar per essere dei vip. Lo sanno bene Pino Campagna e Massimo Boldi, protagonisti di uno degli ultimi video satirici sul profilo Facebook del comico foggiano.

Massimo Boldi (Getty Images)
Massimo Boldi (Getty Images)

Con le proprie canzoni folk, ma anche con i propri sketch, Pino Campagna porta l’essenza dell’essere pugliese in giro per il mondo. A partire dagli anni ’80, ha pubblicato numerosi 45 giri. E nel corso della sua lunga carriera ha partecipato a numerose trasmissioni televisive.

La più famosa, probabilmente, la sua partecipazione sul palco di Zelig, che ha lanciato tantissimi comici importanti del panorama nazionale. Arriva nel 2003 a Zelig Circus dove inventa il personaggio del Papy Ultras, famoso per la battuta pronunciata dalla figlia “Papi, ci sei? Ce la fai? Sei connesso?”. Il personaggio è un padre alle prese con due figli disobbedienti che parlano con uno slang tutto loro, tramite abbreviazioni e neologismi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Massimo Boldi: ve lo ricordate Severino Cicerchia? Arriva il remake 2022

Ma quello è Massimo Boldi!

In uno dei suoi ultimi video su Facebook lo vediamo con un ospite inaspettato. Sì, è proprio lui! Massimo Boldi. L’attore e comico milanese, lo sappiamo, è molto attivo sui social. Questa volta, però, è “preda” del vulcanico Pino Campagna.

Lo scenario sembra essere quello di una stazione di servizio autostradale. In un misto di italiano e dialetto, Campagna presenta così Boldi: “Che ne sapete voi degli attori che vanno sui red carpet, che arrivano con tutti questi macchinoni: i Mercedes, i Porsche, le Limousine, le Rolls-Royce”. Massimo Boldi ammicca, per adesso non dice una parola.

Ma Campagna lo definisce “Maestro”, prima di presentare l’auto con cui Boldi si è presentato all’appuntamento: una Hyundai i20. Non proprio una supercar. Parliamo di un’auto da circa 15mila euro. Con questa motorizzazione: 1,0 l 3 cilindri in linea, 1,2 l 4 cilindri in linea, 1,2 l 4 cilindri in linea propano, 1,6 l 4 cilindri in linea.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Massimo Boldi finalmente realizza un sogno: compra una “rossa” e posta il video sui social

E, infatti, Campagna urla a squarciagola: “1.200 a benzina!”. Quella viene definita “arte povera”. E il video si conclude con il gesto dell’ombrello, fatto da entrambi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Hyundai Casper: rivelato dalla casa coreana il nuovo mini suv che invaderà le nostre città a breve