Altro che il volante della Tesla, guardate questo di 40 anni fa. Fa impressione

Le concept car tendono a stravolgere le caratteristiche più normali delle automobili. Mazda in questo caso è andata davvero oltre.

Le automobili che nascono come concept car raramente prendono poi concretezza nella forma di un’auto prodotta in serie. E ancora più raramente seguono i canoni stilistici delle auto contemporanee.

Mazda mx85
Un particolare della concept car (YouTube)

Nel caso della Mazda MX81 del 1981 però ci troviamo di fronte ad una soluzione estetica talmente “fuori di testa” da essere forse arrivata decenni in anticipo sul mondo dell’automobile.

La vettura, presentata al salone di Tokyo del 1981 – anno di presentazione della concept – aveva una linea futuristica ma non così assurda se paragonata a quella di altre vetture concept del periodo.

A stupire il pubblico infatti non fu tanto la carrozzeria della MX81 quanto quello che si celava all’interno dell’abitacolo. L’auto infatti è passata alla storia per una singola ragione.

Ti potrebbe interessare anche -> Il minivan Lamborghini da 400 cavalli 

Un volante così non si era mai visto prima

No, non è l’autoradio di bordo che state guardando nella foto qui sopra. La Mazda MX81 aveva un particolarissimo volante più simile in realtà alla cloche di un aeroplano di linea che al volante di un’auto.

Volante
La futuristica “cloche” della MX81 (YouTube)

Ti potrebbe interessare anche -> Quando Yamaha realizzò una sorprendente automobile 

Lo sterzo infatti – su decisione dei progettisti – venne strutturato per avere la forma di un rettangolo con i bordi arrotondati. All’interno dello sterzo stesso, uno schermo di bordo e la strumentazione del cruscotto.

Proprio in questo periodo, alcune auto provenienti dall’Asia stanno sperimentando questo innovativo sistema che all’epoca fece – comprensibilmente – molto scalpore per la sua diversità dal classico volante rotondo.

Ma del resto, le concept car sono nate proprio per innovare il mondo dell’auto, andando contro tutti i canoni estetici tradizionalmente riconosciuti nel settore.

La MX81 non andò oltre lo stadio di prototipo. La sua soluzione innovativa però non passò inosservata ed è ricordata tutt’ora come un unicum nella storia dell’auto.

Ti potrebbe interessare anche -> La “Batmobile” tutta italiana – FOTO