La Smart più potente del mondo è stata “fatta in casa” da uno youtuber -VIDEO

Il lavoro è stato in totale autonomia. Senza sostegni. Senza partnership con grandi aziende. Ma il risultato finale è straordinario.

Questo tipo di invenzioni, di combinazioni e assemblamenti di parti e componenti, di solito ce le aspettiamo dai capi ingegneri delle case automobilistiche o motoristiche. E, invece, la diavoleria fuoriesce dalla mente e dall’inventiva di uno youtuber.

Viny B

A dire il vero, Viny B è sì uno youtuber, ma anche un ingegnere meccanico. Per chi lo segue, è possibile notare la sua capacità di effettuare sempre nuove creazioni. Spesso rivoluzionarie. La sua filosofia è quella non solo di progettare. Ma anche di innovare in maniera radicale. Non solo modificando, ma, anzi, creando dal nulla nuovi veicoli.

E la sua attività appassiona gli amanti dei motori e gli appassionati di YouTube. Viny B è infatti molto seguito con 11.400 followers sul sito che permette il caricamento dei video. In questi filmati spiega, passo dopo passo, l’impegno e la logica che anima il suo lavoro e le sue attività. Certo, vista la complessità dei progetti, non possono di certo essere considerati dei tutorial. Ma senza dubbio appassionano e fanno venire voglia di cimentarsi.

E’ il caso attuale. La sua attività non è stata solo quella, già di per sé non di poco conto, di montare un motore di una Suzuki Hayabusa e all’interno di una Smart. Viny B ha creato, di fatto, una nuova autovettura.

La Smart col motore Suzuki Hayabusa

Per questo il lavoro è durato così tanto, circa un anno e mezzo. E, ricordiamolo, Viny B, oltre a essere un ingegnere meccanico, è anche uno youtuber. Per questo il lavoro è stato filmato e montato in un video di circa 18 minuti. Che poi, ovviamente, è finito sul profilo YouTube di Viny B. E, in questo momento, ha circa due milioni di visualizzazioni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Suzuki, innovare per continuare a vincere: la passione prima di tutto

Il lavoro di Viny B è stato in totale autonomia. Senza sostegni. Senza partnership con grandi aziende. Ha quindi smontato la Smart e riadattato le parti del veicolo per quello che voleva fare. Intenso lavoro di modellazione del metallo, anche grazie alle stampanti 3D. E, nell’arco di quell’anno e mezzo, ha ricostruito la vettura. Installando, infine, il motore della Suzuki Hayabusa.