MotoGP, Marquez in vacanza ma non troppo: ritornare al top è dura

La MotoGP è in vacanza, ma c’è un pilota su tutti che deve continuare a lavorare. Marc Marquez ancora alle prese con l’infortunio.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Marc Márquez (@marcmarquez93)

La MotoGP ritorna nel weekend dell’8 agosto ma c’è un pilota che non può rilassarsi troppo, ovvero Marc Marquez. L’hondista è ancora alle prese con l’infortunio subito l’anno scorso a Jerez, e dopo tanto tempo ancora non si è ripreso.

Certo, rispetto a quando è tornato nel GP di Portimao guida meglio, ma i passi da fare sono ancora tanti. Infatti, al netto della vittoria al Sachsenring dove ci sono quasi solo curve a sinistra, le altre gare non sono andate granché bene, soprattutto Le Mans, Mugello e Barcellona in cui è caduto.

Marquez quindi si è subito messo all’opera durante le vacanze e come vedete dalla foto sopra, si è immerso nell’amatissimo flat track. Con il motocross cerca di tornare forte nella parte destra del corpo, quella bloccata dall’infortunio.

Potrebbe interessarti >>> MotoGP, per Rossi ultima vacanza da pilota? Il futuro sembra già scritto

Marquez, non solo moto ma anche calcio

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Marc Márquez (@marcmarquez93)

Marquez è anche un appassionato di calcio e della nazionale spagnola, che però è stata battuta dall’Italia. Sui social come si vede dal post instagram, si è reso protagonista di un messaggio ai giocatori della propria squadra.

Secondo lui, essi hanno mostrato grande forza, la stessa che lo spagnolo ha poi usato per allenarsi al meglio e tornare più forte di prima. Questo è quello che si augura lui, ma anche la Honda che senza Marc ha sofferto maledettamente.

Potrebbe interessarti >>> MotoGP, KTM si tira fuori dal mercato: novità future a Misano

Il prossimo circuito, inoltre, sembra poter essere buono per poter tornare più al top. È vero che probabilmente l’8 volte campione del mondo non sarà ancora al 100%, ma il tracciato più si adatta alla sua moto.

Marquez, dunque, conta di tornare più forte nella seconda parte di stagione, e per questo però deve lavorare più degli altri. Un conto è vincere una gara, un altro è essere sempre al top per lottare per il mondiale, e questo per lo spagnolo fa la differenza tra continuare o smettere.