Virginia Raffaele: “io, per anni schiavizzata” da Lillo e Greg | Spuntano le prove

Virginia Raffaele, attrice, comica e presentatrice televisiva si sfoga dopo anni di “schiavismo” da parte di Lillo e Greg.

Lillo e Greg la coppia comica più divertente della televisione, sarebbe “colpevole di questo sfogo” dell’attrice italiana.

Virginia Raffaele e Ubaldo Pantani (Getty Images)
Virginia Raffaele e Ubaldo Pantani (Getty Images)

Potrebbe interessarti>>>Miss Claudia di avanti un altro “non resiste e la fa in autostrada” – Foto

La storia di Virginia Raffaele

Virginia Raffaele, Claudio Baglioni e Claudio Bisio al Festival di Sanremo (Getty Images)
Virginia Raffaele, Claudio Baglioni e Claudio Bisio al Festival di Sanremo (Getty Images)

Potrebbe interessarti>>>Quando l’anziano con la Twingo incontra una Ferrari 488: la “Rossa” ha i minuti contati – VIDEO

Virginia Raffaele è nata a Roma il 27 settembre 1980, la nonna Ornella di origini abruzzesi ed il padre di origini calabresi, faceva parte di una famiglia circense tanto che i genitori dell’attrice italiana fondarono il Luna Park dell’Eur, chiuso per un lungo periodo ma attualmente riaperto. Si diploma all’Accademia teatrale europea, iniziando poi a studiare danza classica e moderna all’Accademia Nazionale di Danza.

Debutta nel 2001 come comica negli spettacoli a teatro avendo molto successo, arrivando così a collaborare con il Festival di Sanremo e con alcuni produttori conoscendo così la coppia comica formata da Lillo e Greg.

La coppia colpevole

Lillo e Greg (Getty Images)
Lillo e Greg (Getty Images)

Il duo formato da Pasquale Petrolo e Claudio Gregori, in arte Lillo e Greg, è la coppia con la carriera più longeva di tutti i tempi. Iniziò tutti quando la casa editrice di fumetti per cui lavoravano fallì, trovandosi entrambi senza lavoro ma con tantissime idee in mente.

I due comici misero su un gruppo musicale comico chiamato “Latte e i suoi derivati“. Da quel gruppo uscirono vere e proprie creazioni nell’ambito musicale che successivamente si rivelarono utili anche in ambito televisivo, tanto da entrare a far parte del gruppo fondatore del programma televisivo ‘Le Iene‘.

Da quel momento per il duo fu tutto in discesa favorendo la loro ascesa ai piani più alti della televisione italiana. Iniziarono a recitare in film come protagonisti fino ad arrivare alla completa produzione di un proprio film, cortometraggi e programmi radiofonici, partecipando a ben 11 creazioni cinematografiche, 5 cortometraggi e 21 programmi televisivi in soli 20 anni di carriera.

Lo sfogo dell’attrice italiana

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Virginia Raffaele (@virginiaraffaele)

Potrebbe interessarti>>>Fermo amministrativo: come cancellarlo gratuitamente | È semplice

Questa è la prova che per anni sono stata schiavizzata dal duo“. Questo è il commento della foto pubblicata sul profilo Instagram di Virginia Raffaele, dove viene immortalata ad allacciare la scarpa a Pasquale Petrolo in arte Lillo. I due stavano per partire per una viaggio di completo relax su una moto custom in stile Route66, una Honda VT 750 Shadow.

La Honda VT 750 Shadow è la moto da viaggio più comoda della casa giapponese, con le sue importanti dimensioni di circa 2,5 metri di lunghezza. Purtroppo il peso della moto si aggira sui 240 chilogrammi, quindi non molto agile su strada, anche se il baricentro molto basso e la ciclistica Honda la rendono facilmente utilizzabile anche da chi non è altissimo di statura. Il motore che alimenta questa crociera è un V2, quindi 2 cilindri posizionati a V tra di loro, 745 cc ad iniezione elettronica fornendo alla moto 45 cavalli e raffreddato a liquido.

Nonostante la moto si presenti esternamente molto rivolta verso il passato, è tecnologicamente avanzata rispetto ad una dell’epoca, grazie all’uso di un motorino elettrico per l’avviamento, un motore concepito con gli alberi a camme in testa e una classe di emissioni Euro 3 piuttosto alta per gli standard di oggi.

La ciclistica riprende molto l’idea e lo stile dell’epoca, rimanendo improntati su una solida forcella anteriore a stantuffo e un disco freno da 296 millimetri di diametro, mentre al posteriore si utilizza ancora il sistema del freno a tamburo. Tecnologia e stile anni ’80 si possono avere ad un prezzo di circa 5000 euro sul mercato dell’usato.

Ovviamente abbiamo ironizzato sull’affermazione di Virginia Raffaele, proprio come avrebbe fatto lei, utilizzando quell’umorismo intelligente e quelle capacità che la contraddistinguono da quasi tutte le colleghe.