Non c’è 2 senza 3: fatto! Marquez può andare sereno al Sachsenring

Il prossimo fine settimana torna finalmente la MotoGP, con il circuito del Sachsenring che piace tanto a Marc Marquez.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Marc Márquez (@marcmarquez93)

Dopo una pausa che è sembrata infinita, anche per l’altra assenza della F1, ecco che finalmente nel prossimo fine settimana torna la MotoGP. Sul circuito del Sachsenring, in Germania, i piloti torneranno a darsi battaglia.

Ci si aspetta anche un ritrovamento dopo ben 3 cadute di fila, da parte dell’otto volte campione del mondo, Marc Marquez. Lo spagnolo è tornato ancora claudicante dall’infortunio al braccio subito l’anno scorso a Jerez, e quest’anno non ha imbroccato mai la strada giusta.

Certo, il suo ritorno è qualcosa di importante per il morale, ma se non riesce a stare nelle prime posizioni come suo solito prima dell’infortunio, beh c’è poco da fare. Inoltre, con tutte le cadute che ha avuto, rischia di rifarsi male e stavolta finire veramente la carriera.

Potrebbe interessarti >>> Il re della MotoGP, Valentino Rossi: il mercato 2022 dipende da lui

Marquez, Sachsenring è terra tua

marquez germania
Marc Marquez mentre festeggia le 10 vittorie al Sachsenring nel 2019 (Getty Images)

A dare una mano a Marquez e alla sua situazione difficile, causata anche da una Honda che non gli permette di fare quello che vuole come un tempo, potrebbe essere il circuito del Sachsenring, che è terra dello spagnolo.

Infatti, considerando anche la Moto 3 e la Moto 2, sono ben 10 i GP vinti in Germania su questa pista dal pilota Honda, 7 nella classe regina. In pratica, tutti gli anni in cui si è corso ha sempre vinto, senza mai finire dietro qualcuno.

Potrebbe interessarti >>> MotoGP, la vittoria di Oliveria non è un caso: spunta un insospettabile

Questo è certamente una buona notizia per Marquez, che ha anche preso sempre la pole position. Tuttavia, con il braccio ancora dolorante, e una terapia a base di antibiotici in corso, le sue speranze sono più deboli e fioche.

A questo punto, Quartararo sale sul carro dei favoriti, ma anche la ritrovata KTM con Oliveira e Binder, e attenzione come sempre a Ducati e soprattutto Suzuki. Tuttavia, a noi piace pensare che Marquez proprio nel suo terreno di caccia preferito, il Sachsering, possa riprendersi e avvicinarsi se non alla vittoria quanto meno al podio con la sua Honda.