La provocazione di Garage Italia: attento Lapo, la Delta non si tocca

Alcune automobili hanno fatto la storia e non potranno mai essere dimenticate. È il caso della Lancia Delta Integrale Martini rivista da Garage Italia.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Garage Italia (@garageitalia)

Alzi la mano chi tra gli appassionati d’automobili ricorda la Lancia Delta con i colori Martini, praticamente tutti. Ecco macchine come quella hanno fatto la storia, soprattutto se come in questo caso si parla dell’ultima a trazione non integrale a vincere il mondiale rally.

Per farla rivivere, seppure solo a livello virtuale, in modo diverso ma altrettanto affascinante, ecco che Garage Italia, azienda milanese operante nel settore del tuning, ha rivisitato la mitica automobile italiana, in modo particolarissimo.

Difatti, come vedete in foto, la famosa colorazione Martini della Lancia, è stata sostituita da quella delle Big Babol, altrettanto celebre. Molto particolare è stato il lavoro di rifinitura fatto in ogni dettaglio da parte di Garage Italia, che vede anche 8 gomme, 4 per la guida e le altre 4 quasi da staccare per metterle in bocca.

Potrebbe interessarti >>> Fiat 126 + Honda CBR 1100 XX, e le Ferrari: MUTE – VIDEO

Un po’ di storia: Lancia Martini

lancia martini
Lancia Martini a Goodwood nel 2015 (Getty Images)

La storia della Lancia Delta Integrale Martini che vinse nel rally del 1983 il campionato marche, inizia con la fine dell’impegno di Fiat all’interno del mondiale. Con alla guida del team il direttore poi anche di Ferrari in F1, ovvero Cesare Florio, la sfida fu tutt’altro che semplice, ma vittoriosa.

Infatti, come detto, la macchina era senza trazione integrale, che invece avevano le contendenti di Audi. Tuttavia, i piloti Rohrl, Alen, Bettega e Vudafieri, riuscirono nell’impresa incredibile, mai più ripetuta, nonostante le polemiche per il ritiro della macchina prima dell’ultima corsa, che poteva dare a Lancia anche il titolo piloti.

Potrebbe interessarti >>> Nuova Alfa Romeo Giulia Sportwagon: un sogno possibile

Inoltre, purtroppo, negli anni successivi anche altre marche si dotarono della trazione integrale, e questo non permise alla casa italiana di rinnovare quanto fatto nel 1983. Tuttavia, se ancora oggi ne parliamo, vuol dire che è stato fatto qualcosa di clamorosamente bello.

Il mito della Lancia Delta Integrale Martini, dal nome 037 Rally, vivrà per sempre, anche sotto forma di nuovi rendering virtuali. Quello di Garage Italia è molto affascinante, anche se è probabile che su quella super macchina, tutti i colori ci vadano bene.